VIDEO - Bordata di Mihajlovic ad un giornalista: "Amicizia rovinata per 200 copie". Poi con Sabatini...


Redazione
Video
13 LUG 2019 ORE 17:52

Duro commento di Sinisa: "Ho chiesto riservatezza perchè volevo dare io notizia, ma per vendere 100-200 copie in più si è disposti a rovinare un'amicizia".

Sinisa Mihajlovic, costretto ad abbandonare temporaneamente la guida del Bologna per sottoporsi a cure mediche specifiche, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso di una conferenza stampa che lui stesso ha voluto. Il suo intervento è stato preceduto da quello di Sabatini: “Il mister ha deciso di incontrare la stampa e noi abbiamo accolto la sua richiesta. Qui ci siamo io e Di Vaio fisicamente, ma idealmente c’è tutta la dirigenza del Bologna insieme a noi. Sinisa ha in mano il Bologna e terrà in mano il Bologna fino alla scadenza del suo contratto. Qualunque cosa succeda nei prossimi giorni, Mihajlovic resterà l’allenatore del Bologna".

Le parole di Mihajlovic: “Quando è arrivato, Sabatini stava peggio di tutti e, siccome ero geloso che tutte le attenzioni mediche erano su di lui, ho fatto di tutto per rubargli la scena e così l’attenzione è di nuovo su di me. Ho chiesto la conferenza e la riservatezza perché volevo dare io notizia a voi e alla squadra, ma per vendere 100-200 copie in più si è disposti a rovinare un’amicizia di vent’anni e a non rispettare un desiderio (bordata a Zazzaroni?, ndr)". Purtroppo ho fatto degli esami dove si sono scoperte alcune anomalie che non c’erano quattro mesi fa. Vi dico le cose come stanno, così è chiaro per tutti, però poi voglio rispetto per la mia privacy. Quando i ragazzi sono partiti per il ritiro, abbiamo detto che avevo la febbre e per questo non partivo con loro, ma in realtà dovevo fare degli esami e i risultati degli esami svolti hanno detto che ho la leucemia".

Potrebbe interessarti
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.