Iodice: "Mi aspettavo 11 dannati, mi aspettavo un allenatore senza giacca e col sangue negli occhi!"


Alessandro Sepe
Interviste
10 NOV 2019 ORE 00:35

Peppe Iodice ha scritto un messaggio su Facebook per commentare la pessima prestazione del Napoli contro il Genoa.

Continua la crisi del Napoli, il comico napoletano, Peppe Iodice, ha scritto un messaggio su Facebook: "Mi aspettavo 11 dannati, mi aspettavo 4 espulsi per troppa voglia di recuperare, mi aspettavo una vittoria in 7, mi aspettavo un allenatore senza giacca e cravatta che non riusciva a stare seduto un attimo e che urlava al mondo col sangue negli occhi #mallanmrosangechivastramuort, mi aspettavo esperti linguistici che studiavano il labiale e alla fine confermavano: Ebbene si, un emiliano ha detto #mallanmrosangechivastramuort!".

"Mi aspettavo che chiudeva le coppe, le lighe, le decime dentro il box dove ci sta tutta la roba vecchia che adesso non serve più a niente.‬ Vi aspettavo tutti compreso il Presidente sotto la curva con le mani giunte e le lacrime agli occhi dopo la vittoria...per dirci Amiamoci ancora. ANCORA! Ma io sono un tifoso e il tifo è ‘na malatìa...", ha scritto Peppe Iodice che non ha nascosto la sua delusione per il momento difficilissimo del Napoli. 

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Del Genio: "Napoli, ci sono tre incongruenze clamorose! Ieri ho visto Diawara, noi qui..."Fedele: "Non sono pifferaio di ADL! Mago Otelma tuttologo, io so di calcio. Giocatori Napoli prigionieri"
Napoli, oggi arriva la sentenza che può cambiare la storia del club di De LaurentiisSconcerti: "Napoli, credici: la Lazio è di moda, può battere la Juve! Conte sul fondo del cassetto..."
Behrami: "Voglio sudare! Gamba sempre quella di Napoli? Come potrebbe? Non mi butto nello spazio"UFFICIALE - Quagliarella rinnova con la Sampdoria, ex Napoli euforico: ma fece una promessa sulla Campania
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.