Iannicelli: "Botte Giuntoli-De Guzman? Sono perplesso. Siamo ai limiti della calunnia"


Redazione
Interviste
18 NOV 2018 ORE 22:04

Il giornalista, opinionista, conduttore ed inviato di Canale 21 ha espresso alcune considerazioni nel corso della puntata odierna di Campania Sport.

Peppe Iannicelli ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Campania Sport, trasmissione di Canale 21"La vicenda Jonathan de Guzman? Sono estremamente perplesso. Non mi piacciono le parole proferite dopo mesi e anni, specie senza contraddittorio. Che Cristiano Giuntoli meni un giocatore mi sembra strano, ho difficoltà a crederlo. Un calciatore lo convochi e gli fai una reprimenda. Magari lo minacci anche, se non vuole accettare un trasferimento, ma non altro".

Iannicelli ha poi aggiunto: "C'è chi ha parlato di reato penale, ma andiamoci piano. Accusare qualcuno di percosse prefigura una possibile denuncia. Siamo ai limiti della calunnia. Se fosse stato vero, magari lo avrebbe denunciato. Se sono un dirigente, non faccio un errore così grave. Peraltro davanti a testimoni".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Ghoulam, anche l'Algeria lo ha messo fuori. Belmadi rivela: "Ecco cosa mi ha detto Faouzi"Verona, il sindaco: "Vicenda grave a Napoli". Ass. Borriello risponde: "Sono dispiaciuto, ma..."
Manolas non è al meglio! Ieri allenamento in palestra. Contro il Salisburgo stringerà i dentiGAZZETTA - Ghoulam preoccupa il Napoli, a gennaio s'interverrà per trovare un sostituto
Brocchi: "Berlusconi ha una scheda per ogni giocatore. Nainggolan non potrebbe giocare nel Monza!"VIDEO - Iodice show: "Ecco la verità tra Insigne e Ancelotti! Milik a piedi a Cracovia. Meret..."
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.