Corbo: "Applaudo Ancelotti, con lui nessuna poesia di Natale a memoria! Usciamo dalla gabbia"

Redazione » Interviste16 APR 2019 12:19

Antonio Corbo, giornalista de La Repubblica, ha detto la sua sul momento che sta vivendo la squadra allenata da Carlo Ancelotti.

Antonio Corbo ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Marte Sport Live, trasmissione di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea e non solo, in onda sulle frequenze di Radio Marte. Queste le sue considerazioni: "L'Arsenal non è più forte del Napoli di autunno, quando Ancelotti ci ha fatto vedere un calcio intelligente e non recitato a memoria come una poesia a Pasqua o a Natale. Per questo, dobbiamo ancora applaudirlo. Il suo Napoli ha mostrato di avere acume, e spero di rivedere quel Napoli giovedì in coppa".

Corbo ha poi aggiunto: "Maurizio Sarri ha fatto meglio in campionato? Dobbiamo uscire da questa gabbia del confronto, dobbiamo andare avanti e non pensare a chi è andato via. Per fortuna Ancelotti è solare, non si esprime con sospiri criptici. Ha un rapporto di grande stima con presidente e società, e non sfugge alle domande. Il Napoli può andare avanti, sono ottimista sul futuro".

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA CORRIERE - Poveri noi, eliminato anche il Napoli. Insigne esce tra i fischiPRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Il cuore non basta, Napoli KO a testa alta. Dybala-Icardi, affare per dueFOTO - "Gunnorrah", l'Arsenal prende in giro i napoletani! Tweet di scherno del club inglese
Adani: "La Juve è la squadra con più tifosi in Italia, l'analisi va fatta bene. Pure in Alaska hanno visto..."Non solo l'eliminazione, altra tegola per il Napoli. Maksimovic si è infortunato: la situazioneCompagnoni: "Torreira meno superbo, Kolasinac ha arato il San Paolo. Napoli, i conti non tornano"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.