Il dramma di Gonzalo Higuain, lo strano e fatale caso del destino. Anche al San Paolo di Napoli...

Scritto da Redazione in Varie14 FEB 2018 ORE 17:48

Ricordate Gonzalo Higuain nel secondo e ultimo anno della gestione di Rafa Benitez? Un ottimo score, gol importanti nella serata della Supercoppa strappata alla Juve, ma anche errori clamorosi in Europa League e quattro rigori sbagliati in campionato. E l'ultimo, al San Paolo contro la Lazio, costò la mancata qualificazione alla Champions. La squadra biancoceleste si impose 2-4: Higuain, dopo una mirabile doppietta che aveva rimesso in carreggiata il Napoli dopo lo 0-2, finì per restare incastrato, anche quella volta, nel suo dramma: quello di non saper gestire il suo enorme ed indiscutibile talento fino in fondo, quello di non saper canalizzare la sua classe verso il momento decisivo.

E così Higuain anche ieri, dopo aver segnato due gol pesantissimi (il primo bellissimo) contro il Tottenham, ha fallito dal dischetto il possibile 3-1 sparando in alto quel pallone: al San Paolo finì in curva, contro gli inglesi sulla traversa. I tifosi della Juve, al pari di quelli del Napoli di allora, nonostante la prestazione sontuosa, lo hanno criticato e in Argentina stesso copione: al Pipita non si contesta la qualità immensa e oggettiva, ma l'aspetto mentale. Quello che probabilmente gli ha impedito di consacrasi a Madrid ad altissimi livelli. Gonzalo è capace di giocate pazzesche, ma quando serve la zampata decisiva, la testa se ne va.

Consigliati dal Web