Caso Parmalat, Laguardia: "Amauri credeva di essere del Napoli, e non di proprietà  del Parma"

Interviste, 9 febbraio 2010 ore 13:10, di Redazione - 2.055 visite

Non sono in programma interrogatori a breve per gli ex giocatori del Parma di Calisto Tanzi nell'ambito dell'inchiesta che sta seguendo il giro di denaro che legava la Parmalat al club ducale. Gli accertamenti appaiono molto difficili anche perchè gli stessi calciatori sentiti sinora (Crespo e Amauri) affermano di sapere molto poco della loro stessa carriera.

"Amauri - spiega il procuratore Gerardo Laguardia - ha dichiarato di non aver neppure saputo di essere di proprietà  del Parma. Era convinto che il suo cartellino fosse del Napoli". Amauri, sentito nel pomeriggio di ieri in Procura, fu acquistato dal Parma di Calisto Tanzi nel 2001 e immediatamente girato in prestito al Napoli.

Fonte: Calciomercato.com

  • A breve le nuove Apps di AreaNapoli.it!