ULTIM'ORA - Lieve malessere per Sarri, pronto intervento dei medici della Juventus


Redazione
Varie
14 AGO 2019 ORE 16:38

L'allenatore della Juventus non si è sentito bene sul pullman che accompagnava la squadra a Villar Perosa.

Maurizio Sarri non è sceso dal pullman della Juventus all'arrivo dell'autobus a Villar Perosa, dove in questi minuti sta andando in scena la sfida amichevole casalinga tra Juventus A e Juventus B. Secondo quanto riferito dalla redazione di Sky Sport tramite i suoi inviati presenti direttamente a Torino, il tecnico bianconero, reduce da un'influenza, non si è sentito bene e non è sceso subito dal bus con la squadra, rendendo necessario l'intervento dello staff sanitario del sodalizio di proprietà della famiglia Agnelli.

Sarri è rimasto sul pullman ed il medico juventino Stefanini lo ha visitato. Sul pullman sono saliti anche il vicepresidente Pavel Nedved ed il direttore Fabio Paratici per sincerarsi delle condizioni dell'ex allenatore del Napoli. Non è ancora chiaro nel dettaglio cosa sia accaduto ma, stando alle informazioni raccolte dagli inviati di tuttojuve.com, portale di riferimento per i supporter piemontesi, l'allarme è infine rientrato: il tecnico della Juventus è sceso dall'autobus dopo il lieve malessere accusato ed ha fatto il suo ingresso nella struttura dove si sta giocando la partitella in famiglia. I tifosi hanno riservato a Sarri una calorosa accoglienza, applaudendolo e gridando il suo nome.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
La Juventus fatica contro il Verona, arriva il commento di Pistocchi: "Che mediocre La Penna"Sentite Caressa: "Adrian si è staccato il braccio contro il Napoli, non ci credo! Mamma mia..."Fedele: "Il Napoli è come un cavallo, Ancelotti ha un merito esclusivo: fa andare il trottista al galoppo"
Sarri: "Il turnover fa perdere certezze. Il Napoli era simmetrico, la Juventus è diversa"Ghoulam cuore d'oro, realizza il grande sogno di Daniele: "Dammi il numero, organizzo tutto io"Ronaldo nervoso: "Ci manca un rigore! Il gesto di Madrid? Non voglio parlarne, la gente è polemica"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.