Spogliatoi San Paolo, Forgione scrive ad Ancelotti: "Non ti preoccupare, ci sarà il solito miracolo"


Redazione
Varie
12 SET 2019 ORE 09:40

Angelo Forgione, scrittore e storico napoletano, ha voluto scrivere, tramite il suo profilo social, una lettera all'indirizzo di Carlo Ancelotti.

La vicende degli spogliatoi dello stadio San Paolo sta facendo molto discutere. Angelo Forgione, scrittore e storico napoletano, ha voluto scrivere, tramite il suo profilo social, una lettera all'indirizzo di Carlo Ancelotti. "Caro Ancelotti, non ti scoraggiare per lo stato dei lavori ai nuovi spogliatoi del San Paolo. Le tue perplessità sono sacrosante, ma qui a Napoli siamo abituati ai miracoli di San Gennaro, e anche a quelli meno noti di santa Patrizia, san Giovanni Battista, san Pantaleone, san Lorenzo, santo Stefano protomartire, sant’Alfonso Maria de’ Liguori e san Luigi Gonzaga. Siamo pieni di miracoli in questa città che neanche li conosciamo tutti, e sabato vedrai quello di san Paolo. Troverai tutto pronto, come da accordi, ne sono certo. E se sarà così, tu, da galantuomo quale sei, chiederai scusa pure aver affrettato, prima della concordata consegna dei lavori prevista per domani, una dichiarazione forte, strumentalizzata per alimentare tensioni tra Club e istituzioni quando la convenzione per lo stadio ancora non è stata firmata e ballano debiti da saldare".

"In due giorni, a Napoli, si costruiscono le case, non in due mesi, figuriamoci se non saranno messi a punto gli arredi e fatte le dovute pulizie. Qui si è specialisti nel "last minute", purtroppo è per fortuna, e si adegueranno anche quelli della ditta di Bergamo che sta eseguendo i lavori. Sì, di Bergamo, non di Napoli. Nessuno ci avrebbe scommesso, e le cassandre della vigilia erano tante, me compreso, eppure il San Paolo e tutti gli impianti delle Universiadi si sono fatti trovare pronti, perfetti per l'evento, ricevendo plauso. Ora lo stadio non è più un cesso (parola per niente volgare), e tra le varie migliorie, pensa un po' che miracolo, ci sono pure due maxi-schermi. Arriviamo a sabato, caro Carletto, e vediamo se i tuoi ragazzi troveranno i nuovi spogliatoi pronti o se dovranno cambiarsi sull'autobus sociale. Poi verrà il Liverpool e il giorno seguente sarà le festa patronale di san Gennaro. Te l'ho detto che siamo abituati ai miracoli", ha scritto Forgione.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Costacurta: "Mai detto che il rigore al Napoli è un regalino, è stato Condò: io lo stavo smentendo!"EUROPA LEAGUE - Zaniolo show, la Roma fa festa all'Olimpico. Che poker al Basaksehir!Ag. Mario Rui: "Può essere il più forte in Serie A! Vuole riscatto, ha risentito dell'addio di Sarri. Ancelotti..."
Fiorentina, Milenkovic: "Contro Napoli e Juventus meritavamo di più! Azzurri fortissimi"RETROSCENA - "Van Dijk scuro in volto dopo Napoli-Liverpool, si vedeva la sua impotenza. Robertson..."Fontanella: "De Laurentiis lascerà il Napoli senza vincere! Gli va bene solo perchè è fortunato"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.