Simulazione Bonucci. Lo juventino resta capitano dell'Italia. Trapani: "Premiata la correttezza"


Raffaele Russomando
Varie
8 SET 2019 ORE 21:06

Continua a far discutere l'episodio della simulazione di Leonardo Bonucci avvenuto in Armenia-Italia.

Ha fatto discutere tantissimo, e tutt'ora continua a far parlare tifosi e non solo la simulazione in Armenia-Italia di Leonardo Bonucci. Con quel gesto, il difensore centrale della nazionale italiana di calcio e della Juventus ha garantito ai Mancini boys la superiorità numerica visto che il centravanti dei padroni di casa era già ammonito e quindi, per via della doppia ammonizione rimediata durante la contesa se ne andrà sotto la doccia. 

In settimana, il commissario tecnico dell'Italia Roberto Mancini, alla vigilia della sfida contro la Finlandia aveva minimizzato l'accaduto. Lo scrittore e giornalista Paolo Trapani è invece tornato con fervore su quanto accaduto nel match di qualificazione ad Euro 2020 commentando con un misto di ironia e critica la vicenda: "Bonucci "premiato" per la sua correttezza, fulgido esempio di rispetto degli avversari: capitano della Nazionale...".

L'immagine può contenere: 4 persone, barba e schermo

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Papu Gomez: "Maradona è Dio! Ha portato una piccola a vincere scudetti e coppe, il Napoli..."Juventus, pronto il super colpo Saule: ha appena 16 anni, può arrivare quasi gratis!
Zazzaroni: "Mertens, l'offerta dalla Cina è di quelle che non si rifiutano. Lui vorrebbe il Napoli, ma..."Ricca plusvalenza per il Napoli? De Laurentiis gongola, ma tutto dipenderà dal futuro di Ancelotti
Martino: "Milik? Deve risolvere problemi contrattuali con il Napoli! Callejon titolare col Verona"Fedele: "Ho mandato un messaggio ad Ancelotti. Il Napoli finirà tra le prime quattro"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.