Pollasto sulla crisi del Napoli: "Posso accettare tutto, ma una cosa su Ancelotti non si può leggere"


Raffaele Russomando
Varie
10 NOV 2019 ORE 17:41

Il giornalista Luca Pollasto ha espresso un suo parere sul delicato momento del Napoli e non solo.

"Posso accettare tutto, le sconfitte le umiliazioni, anche una retrocessione, ma non posso assolutamente leggere che Maran sia un allenatore migliore di Carlo Ancelotti. Capisco la rabbia, la frustrazione, ma questo no. Non posso assolutamente accettarlo. E' un anno di merda, ci sta tutto. Ma questo no! Dedicate il vostro tempo ad altri sport". Questo il pensiero del giornalista Luca Pollasto che si è così espresso tramite il proprio account ufficiale di Facebook. 

La profonda crisi che sta attraversando il Napoli sembra non avere fine come dimostra il deludentissimo pareggio per 0-0 contro il Genoa allo stadio San Paolo. Come si risolve una situazione così delicata? Difficile dirlo, ma il tecnico Carlo Ancelotti dovrà trovare quanto prima una soluzione a questo malessere interno. Raggiungere la zona Champions League diventa a questo punto fondamentale in prospettiva economica, ma soprattutto per quanto riguarda il calciomercato. 

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA CORRIERE - Ronaldo cerca una via di fuga dalla Juve. Mourinho dà spettacoloPRIMA PAGINA TUTTOSPORT - La Juve russa: bloccato Miranchuk! Grosso caso Balotelli
Corrado: "Sarri mi faceva divertire, Ancelotti no!". Le risposte di Fedele e Malfitano al giornalistaPalmeri: "Ancelotti da 4.5: il suo Napoli è inaccettabile! Maran da 9, ma il migliore è un altro"
Bucchioni: "Napoli, Inzaghi per il dopo Ancelotti. Ronaldo va via, arrivano MBappè e Pogba"Piccinini: "Immobile eccezionale, Belotti è rinato. Sul Napoli lasciatemi dire che..."
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.