Balotelli, la figlia offesa all'asilo: "Sei una negra di m... infetta", il racconto choc di Raffaella Fico


Redazione
Varie
8 NOV 2019 ORE 14:55

Pia Balotelli vittima di razzismo. Ha davvero dell'incredibile, per quanto increscioso, ciò che ha raccontato la mamma Raffaella Fico.

È ancora piuttosto delicata la questione in sospeso tra Mario Balotelli e alcuni tifosi dell’Hellas Verona che domenica 3 novembre dagli spalti si sono resi protagonisti di una serie di insulti razzisti a cui il calciatore bresciano ha reagito interrompendo il match. Allo stadio quel giorno erano presenti anche Raffaella Fico e la figlia Pia, ma - secondo la ricostruzione dei fatti riportata dal quotidiano Leggo - fortunatamente non hanno assistito direttamente allo spettacolo indecente poiché, al termine del primo tempo, sono andate via dall'impianto.

In queste ore, però, sono emersi dei dettagli che rivelano come purtroppo anche la piccola Pia, in passato, sia stata direttamente oggetto di manifestazioni di odio e razzismo da parte di alcuni bambini. La Fico infatti, ospite di Eleonora Daniele a Storie Italiane, ha amaramente confessato che "una bambina ha detto a mia figlia: 'Tu sei una negra di me..a, tu porti le infezioni'. Ed anche la showgirl non è nuova ad essere additata: “Quando stavo con Mario e facevo le serate in discoteca, mi è capitato che entravo e mi facevano il verso della scimmia”, ha raccontato.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Cesarano: "Ad ADL piace Maran, me lo disse lui", Pavarese: "A me piace Belen! Cannavaro..."Di Marzio: "Il Napoli ha rotto il giocattolino. I fatti sono contro Ancelotti. ADL vende il club? La verità..."
IL MATTINO - Cavani-Napoli il sogno, se dà un segnale ADL lo ascolta: può infiammare il San Paolo!Udinese-Napoli, un ospite d'eccezione sarà in tribuna a seguire gli azzurri: i dettagli
Scozzafava: "Ancelotti all'ultima spiaggia, ha snaturato se stesso: ecco come ha cambiato gli allenamenti"Sconcerti: "Il Napoli è a -17 dalla Juve, come si fa a difendere Ancelotti?! ADL può avere 20 colpe..."
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.