IL SOLE 24 ORE - Ecco a quanto ammontano i debiti della Juventus: sono raddoppiati in 12 mesi!

Redazione » Varie12 FEB 2019 17:33

La Juventus ha annunciato l'acquisto per la prossima stagione del centrocampista gallese Aaron Ramsey. I debito continuano ad aumentare.

La Juventus sbarca nel mercato delle obbligazioni. Il consiglio di amministrazione della società che guida la squadra di calcio reduce da sette scudetti consecutivi ha deliberato la possibilità di emettere in una o più tranche, entro il 30 giugno, un prestito obbligazionario non convertibile per un importo nominale complessivo compreso tra 100 milioni e 200 milioni di euro, con collocamento riservato a investitori qualificati.

Più nel dettaglio la Juventus, come riporta Il Sole 24 Ore, avrebbe dato mandato a Morgan Stanley come lead manager e a UBI Banca come co-lead manager per l'emissione di un bond senior unsecured a tasso fisso della durata di cinque anni e dell'importo atteso di 150 milioni di euro. Lo riferisce il servizio di Refinitiv Ifr, aggiungendo che l'operazione dovrebbe essere lanciata a breve, in base alle condizioni di mercato. Al 30 giugno 2018, già prima dell’acquisizione di Cristiano Ronaldo, i debiti finanziari netti della Juventus erano balzati a 309,8 milioni di euro, quasi raddoppiati (+90,7%) in 12 mesi.

Il costo dell’acquisizione di calciatori e il monte ingaggi spingono all’insù il debito. L’ultima operazione annunciata riguarda l’acquisto dall’Arsenal del centrocampista gallese Aaron Ramsey che vestirà la maglia bianconera dalla prossima stagione. Il contratto vale 4 anni e, secondo quanto si apprende, il centrocampista gallese guadagnerà 7 milioni di euro a stagione. Il club bianconero, tuttavia, ha ufficializzato solo i dati relativi agli oneri accessori, pari a 3,7 milioni di euro, pagabili entro il 10 luglio 2019. Il debito sale ma anche la capitalizzazione in Borsa. Da fine 2018 il titolo Juventus Fc ha sostituito quello di Mediaset nel paniere delle 40 blue chip milanese (indice Ftse Mib). Da inizio anno - pur con forte volatilità - il titolo ha messo a segno un rialzo del 27%. Da inizio 2017 (quando il titolo valeva 300 milioni di euro) la performance è più che quadruplicata (+347%). Oggi la capitalizzazione di Borsa è salita a 1,3 miliardi.

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA CORRIERE - Zapatazo, l'Atalanta vince al San Paolo. I sei giocatori che CR7 vuole alla JuvePRIMA PAGINA TUTTOSPORT - La Juve che verrà, Chiesa e Pogba. Atalanta favolosa a NapoliScotto: "Striscione pro-Sarri esposto per un solo motivo. Nessuna polemica sul Napoli attuale"
Fedele: "Stagione non soddisfacente, società poco chiara. Ecco i tre acquisti che deve fare il Napoli"VIDEO - Chiariello: "Popolo volubile, non meritate Insigne!". Il fratello del 'Magnifico' lo applaudeFontanella: "Braccio di ferro in corso tra Ancelotti e i partenti. Insigne? Per me è già andato via"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.