Stai bloccando la pubblicità?
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.

FUORI CAMPO: Calciomercato Napoli, ecco il borsino dei nomi

Scritto da Gaetano Capaldo in Rubriche21 MAG 2010 ORE 15:10

Il presidente De Laurentiis ha promesso tre acquisti in altrettanti settori ed è da questo dato di fatto che bisogna partire per analizzare il prossimo calciomercato azzurro.

La fine del campionato coincide con l'inizio della stagione del calciomercato. Il Napoli, conquistando l'accesso all'Europa League, è una delle squadre che ha maggior bisogno di monitorare il mercato al fine di completare la rosa in vista del gravoso triplo impegno della prossima stagione agonistica. Il presidente De Laurentiis ha promesso tre acquisti in altrettanti settori ed è da questo dato di fatto che bisogna partire per analizzare il prossimo calciomercato azzurro.

DIFESA - Stando alle dichiarazioni presidenziali, dovrà  essere puntellata con l'acquisto di un difensore di piede sinistro. La pista più calda, per questo ruolo, sembra quella che porti a Salvatore Bocchetti del Genoa, già  nel giro della nazionale. Il ragazzo, nato a Napoli, era già  stato accostato alla maglia azzurra un paio di stagioni or sono, quando vestiva ancora la casacca del Frosinone in serie B. Il difensore genoano non possiede un fisico statuario ma è dotato atleticamente e possiede anche discrete caratteristiche tecniche in fase di disimpegno. Bocchetti costituirebbe, realisticamente, il miglior acquisto possibile in quel ruolo, vista anche l'esperienza maturata in serie A. Le alternative in quel ruolo potrebbe essere Ruiz, giovane difensore dell'Espanyol, rivelazione della Liga appena conclusa, ma c'è da chiedersi se il Napoli vorrà  scommettere su un giovane difensore straniero che costituirebbe comunque un investimento gravoso dal punto di vista finanziario, vista la sua clausola rescissoria di otto milioni di euro.

CENTROCAMPO - Il ruolo di mediano è una delle chiavi di volta del calciomercato azzurro per la prossima stagione. Palombo difficilmente lascerà  la Sampdoria, vista la qualificazione alla Champions League della squadra blucerchiata di cui il centrocampista è anche capitano. Inler, a quanto pare, non ha trovato un accordo economico con il Napoli e sembra destinato alla Bundesliga anche se, stando alle parole dell'agente, preferirebbe rimanere in Italia. La trattativa fra il Napoli ed il mediano svizzero potrebbe però riaprirsi poichè, vista la penuria di giocatori pronti per essere innestati in quel ruolo, la società  azzurra potrebbe anche decidere di venire incontro alle richieste del calciatore. La pista che porterebbe a Montolivo sembra sinceramente poco più che una voce, di poco fondamento. L'attenzione potrebbe spostarsi, nel caso il mercato italiano non offra valide alternative in quel ruolo, all'estero e la società  potrebbe decidere di aspettare i mondiali nella speranza di individuare, durante la rassegna iridata, il mediano giusto per la squadra azzurra. La trattativa che porta a Tiberio Guarente prescinde dall'acquisto di un mediano di alto livello, visto che l'atalantino non è di certo proponibile come il grande acquisto in grado di far fare il salto di qualità  agli azzurri. Guarente è senz'altro un ottimo calciatore che però deve ancora dimostrare la sua bravura a livelli alti. Lo stesso discorso riguarda Biagianti che potrebbe costituire al massimo un'alternativa di buon livello.

CENTRAVANTI - Il capitolo centravanti è quello che più stuzzica i tifosi. Il Napoli ha assolutamente bisogno di un giocatore in quel ruolo vista la scarsa vena realizzativa di Denis, che in due campionati, in cui ha totalizzato sessantatrè presenze, non è andato oltre i tredici goal. La migliore scelta sarebbe costituita da Alberto Gilardino, centravanti della Fiorentina e della nazionale. L'attaccante biellese costituirebbe una sicurezza dal punto di vista realizzativo e con il suo tipo di gioco favorirebbe anche le incursioni di gente come Hamsik e Lavezzi. La trattativa è però decisamente difficile: il giocatore ha mercato ad alti livelli e percepisce un principesco ingaggio che si aggira intorno ai tre milioni di euro, decisamente aldilà  degli standard imposti da De Laurentiis. E' difficile quindi immaginare Gilardino in maglia azzurra. Pazzini è l'altro sogno dei tifosi azzurri che, probabilmente, rimarrà  tale. Pazzini ha l'occasione di giocare la Champions League e si priverebbe di tale opportunità  solamente dinanzi ad una offerta irrinunciabile che il Napoli non sembra in grado di formulare. Il calciatore, inoltre, non cederebbe i propri diritti di immagine e ciò costituisce una difficoltà  aggiuntiva per lo sviluppo della trattativa. La forte concorrenza costituita da club come la Juventus, in grado di offrire contratti più congrui, costituisce un altro limite al possibile sbarco del centravanti doriano al Napoli. La pista che porta a Maxi Lopez sembra quella maggiormente percorribile: Lo Monaco ripete che il calciatore è incedibile ma continua ad intervenire in trasmissioni locali in cui si parla del giocatore, lasciando intendere la presenza di spiragli per la trattativa. Il Napoli, se decidesse di puntare con decisione sul centravanti argentino, potrebbe portarselo a casa con una offerta compresa fra i dieci ed i tredici milioni di euro. Matri costituisce invece una scelta, onestamente, secondaria visto anche il prezzo richiesto dal Cagliari. Il giocatore ha venticinque anni e solo quest'anno ha trovato un feeling costante con il goal. La sua carriera, fino alla scorsa stagione, non lo aveva mai visto andare in doppia cifra, ad eccezione delle tredici reti segnate con il Lumezzane, nel 2006, in serie C. Il giocatore non ha mai vestito la maglia di nessuna nazionale e non ha mai giocato nelle coppe europee. I media lusitani hanno scritto di un possibile interesse del Napoli per Oscar Cardozo, centravanti paraguaiano del Benfica. Il giocatore, che vanta numeri importanti a livello di segnature nel campionato portoghese, è il tipico giocatore che fa reparto da solo: forte fisicamente, dotato sia nel tiro che di testa. La trattativa è stata però smentita dal procuratore del calciatore e c'è da chiedersi a questo punto dove sia la verità . Gignac, centravanti del Tolosa e della Francia, sembra invece destinato al Valencia per una cifra vicina ai quindici milioni di euro. Il calciatore francese, fra quelli militanti nei principali campionati stranieri, sembrava quello più aderente per caratteristiche al tipo di giocatore cercato dal Napoli ed è un vero peccato che oramai la trattativa con il club iberico sia in fase di conclusione. I giovani Mlapa e Traorè sembrano invece più investimenti di prospettiva, da far crescere al Napoli come alternative, che centravanti su cui si possa costruire una squadra che ha impegni nazionali e continentali. Floccari e Bianchi, invece, hanno rifiutato Napoli in passato ed è difficile che De Laurentiis (e la piazza) riesca a passare sopra a questa cosa. Il calciomercato per il momento è ancora fatto per lo più da voci e indiscrezioni ma non è detto che fra queste voci non si trovino i veri obiettivi di mercato della società  partenopea.

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie