Oscar del Calcio per Maggio, Insigne e Cavani. Le dichiarazioni dei protagonisti


Redazione
Rassegna Stampa
28 GEN 2013 ORE 00:14

Edinson Cavani e Lorenzo Insigne sono stati premiati con gli Oscar del Calcio.

Edinson Cavani e Lorenzo Insigne sono stati premiati con gli Oscar del Calcio. I due azzurri hanno ricevuto il riconoscimento istituito dalla Associazione Italiana Calciatori al Teatro "Dal Verme" di Milano. Premiato anche Christian Maggio, assente perchè convalescente dopo l'intervento alla mano, come miglior esterno dello scorso campionato. Il trofeo è stato ritirato dal Direttore dell'Area Comunicazione Nicola Lombardo. Insigne ha ricevuto la statuetta come rivelazione del campionato di Serie B dello scorso anno. Lorenzo ha raccontato la sua emozione: "Ho sempre sognato di giocare con la maglia del Napoli sin da bambino. E' una emozione bellissima essere qui per questo premio. Ringrazio i miei compagni dell'anno scorso a Pescara e sono felicissimo quest'anno di vestire la maglia azzurra della mia squadra del cuore". Insigne riceve anche i complimenti di Cavani: "Lorenzo merita questo premio perchè è un ragazzo fortissimo. Sono contento di giocarci insieme e oggi abbiamo conquistato anche grazie a lui una vittoria importante a Parma". Poi le luci della ribalta sono tutte per il Matador, premiato come miglior attaccante della Serie A: "Questo riconoscimento è un motivo di orgoglio e di soddisfazione, significa tanto per me perchè premia il lavoro che ho fatto in questi anni con il Napoli. "Il campionato italiano è molto duro, ma stiamo bene e lotteremo fino alla fine per raggiungere il nostro obiettivo che speriamo si possa realizzare". Chiusura con la dedica del cuore: "Amo Napoli tanto tanto tanto..." Christian Maggio, miglior esterno della stagione 2011/2012.

Fonte: SSC Napoli

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
La Juventus fatica contro il Verona, arriva il commento di Pistocchi: "Che mediocre La Penna"Sentite Caressa: "Adrian si è staccato il braccio contro il Napoli, non ci credo! Mamma mia..."Fedele: "Il Napoli è come un cavallo, Ancelotti ha un merito esclusivo: fa andare il trottista al galoppo"
Sarri: "Il turnover fa perdere certezze. Il Napoli era simmetrico, la Juventus è diversa"Ghoulam cuore d'oro, realizza il grande sogno di Daniele: "Dammi il numero, organizzo tutto io"Ronaldo nervoso: "Ci manca un rigore! Il gesto di Madrid? Non voglio parlarne, la gente è polemica"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.