Bomba sul calcio, inchiesta in tutta Europa: frodi sui trasferimenti, arrestato un noto agente!


Redazione
Rassegna Stampa
11 SET 2019 ORE 16:11

Si parla di accuse molto gravi come il riciclaggio, e sarebbero coinvolti diversi agenti di calciatori. Manette per l'agente di Courtois del Real Madrid.

Una vera e propria bomba è destinata ad esplodere nel mondo del calcio. Sono in corso perquisizioni a Londra, a Montecarlo, in Belgio. Già due arresti effettuati, e l’ombra di gravissime illegalità in quello che è uno dei "giochi estivi" più amato dai tifosi di tutto il mondo, ovvero il calciomercato. Si annuncia davvero clamorosa per proporzioni l’inchiesta internazionale sui trasferimenti dei giocatori lanciata dalla magistratura di Bruxelles. Si parla addirittura di accuse davvero gravi come riciclaggio, e sarebbero coinvolti molti agenti di calciatori, alcuni molto famosi. Uno dei due arrestati sarebbe proprio un agente. Le manette per lui sono scattate a Montecarlo.

I DETTAGLI - L’inchiesta parte in realtà da lontano, dall’acquisto del serbo Mitrovic nel 2015 da parte del Newcastle (era all’Anderlecht). Il calcio si appresta a vivere una nuova parentesi delicata e drammatica? Da quanto sta emergendo si va proprio in questa direzione. La nuova fase delle indagini ha messo nel mirino l’agente Christophe Henrotay, sospettato di aver percepito “commissioni fraudolente” nel contesto di un altro trasferimento e che è stato arrestato a Monaco, ha spiegato al AFP una fonte vicina all’inchiesta. È una delle due persone arrestate durante il nuovo ciclo di ricerche effettuate martedì e mercoledì. Da parte sua - scrive Calcioefinanza.it - la procura federale non ha rivelato alcun nome, semplicemente evocando gli arresti di “un agente di giocatori a Monaco” e “il suo assistente, nella regione di Liegi” (Belgio orientale). Henrotay, tra gli altri, è agente di Thibaut Courtois, portiere ex Chelsea ora al Real Madrid.

“Questa seconda ondata di perquisizioni segue la prima operazione, effettuata lo scorso aprile presso la sede della squadra di calcio della RSC Anderlecht e dell’Unione calcistica belga”, ha affermato il procuratore in una nota. “I fatti includono il riciclaggio di denaro e la corruzione privata nel contesto dei trasferimenti di giocatori”, ha detto.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Costacurta: "Mai detto che il rigore al Napoli è un regalino, è stato Condò: io lo stavo smentendo!"EUROPA LEAGUE - Zaniolo show, la Roma fa festa all'Olimpico. Che poker al Basaksehir!Ag. Mario Rui: "Può essere il più forte in Serie A! Vuole riscatto, ha risentito dell'addio di Sarri. Ancelotti..."
Fiorentina, Milenkovic: "Contro Napoli e Juventus meritavamo di più! Azzurri fortissimi"RETROSCENA - "Van Dijk scuro in volto dopo Napoli-Liverpool, si vedeva la sua impotenza. Robertson..."Fontanella: "De Laurentiis lascerà il Napoli senza vincere! Gli va bene solo perchè è fortunato"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.