Wlodarczyk su Milik: "L'ho trovato positivo, ma non ha voluto parlare di Icardi. Su Llorente..."


Raffaele Russomando
Interviste
9 OTT 2019 ORE 22:57

Tomasz Wlodarczyk, giornalista che ha intervistato Milik per Przegald Sportowy ha rilasciato alcune dichiarazioni.

A Radio Marte nella trasmissione “Si gonfia la rete” è intervenuto Tomasz Wlodarczyk, giornalista che ha intervistato Milik per Przegald Sportowy: “Ho incontrato Milik ieri e devo dire che al di là del periodo non semplice, si è mostrato positivo. Sa che sta vivendo un momento complicato, che a Genk ha sbagliato 3 occasioni, l’ultima soprattutto e che sta ricevendo molte critiche, ma è fiducioso perché gli manca solo il gol che arriverà. Certo, è un po’ frustrato perché da quando è a Napoli ha saltato 55 partite più o meno per infortunio, ma vuole tornare ad essere protagonista. Milik non ha voluto commentare le voci di mercato relative al possibile acquisto di Icardi e non ha voluto parlare neppure del suo rinnovo".

L'intervista prosegue: "Milik ha però parlato di Llorente: un concorrente così forte, mi ha detto che lo stimola. E’ chiaro che vuole giocare di più per ritrovare fiducia, ma la rivalità con Llorente non lo preoccupa, anzi. Non so se tenerlo sia stato un bene o un male per il Napoli, ma ora fa parte della rosa e la società farebbe bene a coccolarlo perché alla lunga giocherà più partite di Llorente e quando troverà fiducia, a parer mio tornerà ad essere un titolare di questa squadra e riprenderà a segnare anche come e più dell’anno scorso. Milik è a disposizione del mister ed è disposto a giocare ovunque, ma, mi ha confidato che se potesse scegliere, preferirebbe essere accompagnato da una seconda punta come Mertens o Lozano. Milik non è felicissimo, ma non è triste perché è in salute, sa quello che vuole e con la condizione fisica dalla sua parte, può convincere Ancelotti”.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA CORRIERE - Napoli cambia musica, a casa di Mozart nuova sinfonia. Mertens insegue DiegoPRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Juve, Joya immensa. Napoli, match decisivo: serve coraggio. Vidal-Inter
Palmeri: "Ecco perchè la Juventus è la più forte di tutte. Napoli, è ora di crescere: parli troppo!"Fallo choc di Cuadrado, Pistocchi: "Graziato da Sidiropoulos, un professionista dovrebbe evitare!"
Capello: "Vi dico chi sarà il nuovo Pallone d'Oro! Il Napoli mi lascia tranquillo per un motivo"Di Canio: "Questa Juve è il niente! Il Napoli ha up and down, non può permettersi..."
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.