Trevisani: "Ancelotti destinato a lasciare Napoli. Queste le mie percentuali sui tre colpevoli della crisi"


Raffaele Russomando
Interviste
4 DIC 2019 ORE 20:38

Riccardo Trevisani, noto giornalista e telecronista di Sky Sport, è intervenuto ai microfoni di SkySport24 analizzando la situazione decisamente delicata del Napoli.

Riccardo Trevisani, noto giornalista e telecronista dell'emittente Sky Sport, è intervenuto ai microfoni di SkySport24 analizzando la situazione decisamente delicata del Napoli. Questo il suo pensiero sulla formazione di mister Carlo Ancelotti: “Ancelotti sembra destinato a lasciare Napoli a fine stagione, anche se secondo me è il meno colpevole tra le parti coinvolte. Darei il 40% delle colpe ai giocatori, 35% alla società e 25% all’allenatore“. 

L'ex tecnico tra le altre di Milan, Bayern Monaco, Real Madrid e non solo viene ritenuto il meno colpevole tra le parti secondo il noto volto dell'emittente satellitare. La confusione ed il caos tra campo e fuori campo è decisamente evidente e la decisione di far tornare nuovamente i calciatori in ritiro a Castel Volturno ne è l'ennesima prova. Riusciranno gli azzurri a ritrovare la dritta via smarrita e risalire la china soprattutto in campionato? Ai posteri l'ardua sentenza. 

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Criscitiello sentenzia: "Ancelotti ha fallito sul campo e fuori, ad ore la svolta! Gattuso..."Di Marzio: "Tifosi con Ancelotti, sarà addio! De Laurentiis padre padrone, mi dicono sia offeso..."
FOTO - Curva A, l'annuncio: "Non saremo più allo stadio: ci vogliono clienti a teatro!"Alvino: "Ancelotti addio? Ecco le notizie che mi arrivano, ma è tutti contro tutti nel Napoli"
ESCLUSIVA - Malena: "Napoli, in arrivo una coppia vincente? Clamoroso sondaggio della Juve per Allan"Biscardi: "Napoli, situazione caotica! Si aprirà un nuovo ciclo, ci saranno nuovi acquisti"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.