Sabatini: "Mertens, Napoli ragioni come un collezionista. Scherzi a parte, se continua così..."


Redazione
Interviste
14 FEB 2020 ORE 13:38

Sandro Sabatini, giornalista, nel corso di napolimagazinelive, ha parlato della squadra azzurra e del futuro di Dries Mertens.

Sandro Sabatini, giornalista, ha parlato ai microfoni di napolimagazinelive, della situazione che sta vivendo il Napoli di Gennaro Gattuso: "Ripensando alla partita di campionato non sono sorpreso della vittoria del Napoli contro l’Inter, perché in quel frangente, al di la del risultato, vidi un buon Napoli, così come avevo già visto un’Inter in difficoltà nel derby. Fabian Ruiz può trarre ottimi benefici dall’arrivo di Demme. Se la squadra azzurra continua ad andare avanti così, se continua a vincere tutte le partite con le squadre più forti, non sarebbe male, vincerebbe la Champions, ma scherzi a parte, il Napoli troverà maggiore equilibrio e aumenteranno i rimpianti per una stagione balorda. Nel caso del rinnovo di Mertens bisognerebbe ragionare come un collezionista che deve decidere se tenere o meno un gioiello, contro l’Inter ha dimostrato di essere ancora importantissimo nonostante gli anni passino anche per lui".

Poi aggiunge: "Ogni partita è una storia a se, anche perché contano sempre di più gli episodi, il Lecce ha meritato la vittoria ma sul risultato pesa come un macigno quel rigore negato a Milik perché per me era rigore e basta. In queste ore c’è un’apertura importante da parte della Federcalcio per la chiamata del VAR da parte della panchina, ecco, se fosse stato già possibile, sicuramente Gattuso ne avrebbe approfittato nella circostanza che abbiamo citato prima. Il Napoli vive una situazione simile se non uguale a quella del Milan, vale a dire può arrivare in Europa vincendo la Coppa Italia invece di tentare rimonte difficili e la vittoria con l’Inter, seppure di misura, con il ritorno in casa, è sicuramente un bel passo avanti verso la finale. Il Napoli in questo campionato è un grande mistero, si parla di cattiveria, di motivazioni, ma alla fine conta la tecnica e gli azzurri ne hanno, eccome. Sarebbe qualcosa di impensabile l’esonero di Sarri, mi sembra davvero difficile, ma è chiaro che il giudizio sarà fatto a fine stagione e se riuscirà a centrare l’obiettivo Champions sicuramente resterà al suo posto, qualche problema potrebbe esserci anche se riuscisse a vincere il campionato, mentre non ci sarà alcuna possibilità se non dovesse centrare gli obiettivi. Credo che Gattuso abbia buone possibilità di essere confermato, perché ha un profilo assolutamente adatto per la ricostruzione della squadra, ma anche in questo caso conteranno i risultati”.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Stangata Manchester City, Soriano attacca: "Accuse false, è politica! I tifosi siano sicuri di due cose"Milan, piove sul bagnato: Pioli perde due calciatori in vista della Fiorentina. Il comunicato del club
Dalla Spagna: "Barcellona nella bufera, possibili dimissioni di Bartomeu". Intanto Messi, Piquè e...Ceccarini: "Mertens non ha accordi con altre squadre, la volontà del Napoli. Vlahovic portento"
VIDEO - "Autogol" scatenati, Allegri e Sarri come Morgan e Bugo a Sanremo. Intanto all'Inter...Nicolodi: "Emre Can scomodo. Draxler? L'ho visto per la prima volta e sono impazzito, era clamoroso"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.