Ronaldo: "Inter, il 5 maggio la delusione peggiore della mia carriera. Moratti aveva preso Nesta, la Juve..."


Redazione
Interviste
12 OTT 2019 ORE 19:22

L'asso brasiliano dell'Inter è intervenuto nel corso del Festival dello Sport a Trento e ha ricordato il difficile momento della sconfitta contro la Lazio.

Luis Nazario de Lima Ronaldo, il Fenomeno ex Inter, parla dal Festival dello Sport di Trento e torna inevitabilmente a parlare del tricolore perso dall'Iner il 5 maggio del 2002, giorno in cui i nerazzurri persero a Roma contro la Lazio e si fecero superare dalla Juventus, vincitrice dello scudetto: "La delusione peggiore della mia carriera. Non so perché abbiamo perso, ma abbiamo affrontato male quella partita. C'era la questione Nesta, con Moratti che l'aveva praticamente preso".

Poi Ronaldo aggiunge con amarezza: "E noi siamo entrati in campo distratti, sicuri di vincere quella partita. Ma non è stato così. Sono tante cose messe insieme, ma alla fine è stato giusto così. Era giusto perdere la partita per come è andata. Sapevo del nostro impegno, dell'attesa dei tifosi nel voler vincere lo scudetto dopo tanti anni in cui vinceva la Juve, nella maniera in cui vinceva. Una delle delusioni più grandi della mia vita".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA CORRIERE - Napoli cambia musica, a casa di Mozart nuova sinfonia. Mertens insegue DiegoPRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Juve, Joya immensa. Napoli, match decisivo: serve coraggio. Vidal-Inter
Palmeri: "Ecco perchè la Juventus è la più forte di tutte. Napoli, è ora di crescere: parli troppo!"Fallo choc di Cuadrado, Pistocchi: "Graziato da Sidiropoulos, un professionista dovrebbe evitare!"
Capello: "Vi dico chi sarà il nuovo Pallone d'Oro! Il Napoli mi lascia tranquillo per un motivo"Di Canio: "Questa Juve è il niente! Il Napoli ha up and down, non può permettersi..."
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.