Rivieccio a Sarri: "Hai scavalcato Higuain: peggio della pizza col Galbanino! Non ti imito più: vai nell'oblio"


Redazione
Interviste
17 GIU 2019 ORE 12:35

"Il caffè a Mergellina, adesso, caro Sarri, non potrai più venirlo a prendere", ha detto il conduttore e tifoso del Napoli.

Gino Rivieccio ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Marte Sport Live, trasmissione di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea e non solo, in onda sulle frequenze di Radio Marte. Queste le sue considerazioni: "Andando alla Juventus, Maurizio Sarri si è inserito nella classifica dei 'Core Ingrato'. Gonzalo Higuain aveva superato José Altafini, ma Sarri ha scavalcato anche il Pipita. La notizia era nell'aria, ma la gente proprio non se l'aspettava. Ha preferito la signora ingioiellata e pluridecorata ai sentimenti. Non gli mancavano le amanti, poteva andare con la romana o la milanese, o un'altra straniere, invece ha guardato ai milioni. Il caffè a Mergellina, adesso, caro Sarri, non potrai più venirlo a prendere".

Rivieccio ha poi aggiunto: "Sognavo di rivederlo in azzurro tra qualche anno, ma adesso come fai? E' un capitolo chiuso, il tradimento è stato forte. E'stato un Sarrivista! Per noi napoletani anche i una pizza fatta al forno elettrico o col galbanino al posto della mozzarella è un tradimento: figuriamoci andarsene alla Juve... Continuerò a fare le sue imitazioni? No, basta: spero vada nell'oblio".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Gifuni: "Il Napoli ha trovato il suo Icardi senza spendere! Esiste davvero il leader? Lozano paga..."Arsenal, Keown distrugge Nicolas Pepè: "Spesi 80 milioni e giocano meglio i ragazzini"Costacurta: "Di Lorenzo prossimo titolare in Nazionale! Che sorpresa Mario Rui: si rivela stratega"
Di Marzio: "Il Napoli corre il Giro d'Italia, a Torino e Firenze non era lui: non può assaltare Fort Apache"Convenzione San Paolo, fumata grigia tra Comune e Napoli: Borriello si defila, non c'è data per l'incontroFedele a Reja: "Dopo Padre Pio vieni tu, con Hysaj hai fatto il miracolo: ti faranno una statua!"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.