Stai bloccando la pubblicità?
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.

RAI, Perillo: "Fuori il San Paolo sono inciampato e mi sono fratturato la spalla. La strada va rifatta!"

Scritto da Redazione in Interviste7 DIC 2018 ORE 15:36

"Viale Marconi meriterebbe una pavimentazione diversa, sono inciampato dopo Napoli-Stella Rossa e mi sono fratturato la spalla", ha rivelato Perillo.

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Antonello Perillo, caporedattore del Tg Regione Campania: “Viale Marconi meriterebbe una pavimentazione diversa, sono inciampato dopo Napoli-Stella Rossa e mi sono fratturato la spalla. Quella strada, fuori lo stadio, è piena di buche purtroppo. Juventus-Inter? Difficile fare un pronostico, in vita mia non ho mai tifato così tanto l'Inter. Nonostante non sia forte come la Juventus darà il massimo in campo: un pareggio consentirebbe al Napoli di recuperare terreno. Il Napoli non dovrà pensare di aver già vinto contro il Frosinone: bisogna restare concentrati. Il calcio ci ha insegnato che le grandi rimonte sono possibili, si è passato dall'integralismo di un grandissimo allenatore come Sarri ad un grande allenatore come Ancelotti dotato più di buon senso sapendo gestire magnificamente la rosa".

Perillo ha aggiunto: "Ieri è stato alla Rai, ha un grande carisma, ed è perfetto per la nostra piazza. Sono stato tra i promotori di questa visita: c'è stato un bagno di folla per Carlo Ancelotti, ha accompagnato il mister nell'auditorium, negli studi del Tg, in quelli del Posto al Sole. Ha detto tante cose e si è capito che domani potrebbe giocare Alex Meret e non vedo l'ora che questo ragazzo possa debuttare. Il Napoli non può più sbagliare, contro il Chievo c'è stato un problema di approccio mentale, nel secondo tempo, dopo la strigliata, la squadra è entrata in campo con un piglio diverso. Peccato perchè ci è costata la vittoria e per impensierire la Juventus bisogna vincerle tutte. Non contesto le scelte del mister, ma il problema è stata la catena di sinistra. Forse con Fabian Ruiz e Mario Rui dall'inizio avremmo visto un'altra partita. Il Napoli ha un gruppo coeso e con grande entusiasmo e sta facendo una grande stagione”. 

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie