Perrone: "Parole di Gattuso? Lo scandalo sarebbe un altro. Sapete cosa fece Ancelotti alla Juventus?"


Redazione
Interviste
15 GEN 2020 ORE 15:18

Il giornalista del Corriere della Sera ha raccontato un aneddoto legato a Carlo Ancelotti ai microfoni di Radio Punto Nuovo.

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Roberto Perrone, Corriere della Sera: “L'Inter di Antonio Conte è una squadra molto compatta, coesa, dove non ci sono cantori fuori dal coro, riescono ad andare anche oltre la propria reale forza. Lukaku ottimo giocatore, ma non certo un fenomeno, ma dal campionato è proprio questo che risulta. Antonio Conte tira fuori il meglio da tutti: questa la forza dell'Inter che sta facendo un campionato al di sopra delle proprie possibilità. Non mi aspettavo una Lazio così, in testa al campionato, credevo facesse bene, ma nella sua zona di competenza: tra un posto in Champions ed uno in Europa League, invece sta andando benissimo. Abbiamo tre squadre in vetta, molto vicine tra loro ed una cosa del genere a memoria non ricordo quand'è successa forse nel 2002".

Poi ha aggiunto: "Purtroppo c'è ancora da segnalare in negativo la crisi del Milan che non riesce ad arrivare ai livelli a cui ci ha abituati. In fine, in positivo stupisce l'Atalanta, ormai da 4 anni ha avuto una grande crescita. Parole di Gattuso? Lo scandalo sarebbe se tutti sostenessimo di essere completamente slegati da rapporti personali ed amicizie. Nei confronti di Carlo Ancelotti è normale ci sia una simpatia, perché è uno che non ha mai chiuso le porte in faccia. Quando nel 2001 la Juventus lo mandò via, andammo da lui che ci invitò a pranzo, ci portò a casa sua a parlare e infine, quando gli abbiamo chiesto dell'alloggio, lui ci diede la sua dependance: ci accolse in casa sua per parlare del suo esonero. Se mi prendete i filmati di Sky, dicevo sempre che ha perso il controllo della situazione, della squadra, nonostante sia un amico. E' umano aiutare un amico, per quanto si può. Il Napoli va così perché ha problemi strutturali, Sarri aveva creato una specie di macchina perfetta con ingranaggi che non erano altrettanto perfetti: finita la catena di montaggio, si sono visti i limiti dei singoli".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
CORRIERE - Napoli, chiuso tris di acquisti dal Verona! Fatta anche per Amrabat e KumbullaCastel Volturno, Gattuso ha fissato la "legge 100"! Con Ancelotti dopo un'ora si andava sotto la doccia
Morte Bryant, la Lega avrebbe detto no al minuto di silenzio! Il Milan è pronto a ricordare KobeGeorgina Rodriguez arrivata a Sanremo, la compagna di Ronaldo alloggerà in un albergo a 3 stelle!
Corbo: "Decine telefonate al giorno di De Laurentiis a Gattuso. Con Ancelotti era diverso"REPUBBLICA - Sarri, due frasi hanno fatto arrabbiare la Juventus e i tifosi! Sono due mondi paralleli
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.