Pecci: "Fui costretto a lasciare Napoli, che rimpianto! Se potessi tornare indietro..."


Francesco Manno
Interviste
14 FEB 2020 ORE 12:21

Eraldo Pecci, giornalista, ha parlato nel corso della trasmissione Globuli Azzurri, programma in onda sull'emittente televisiva Tv Luna.

L'ex calciatore del Napoli, Eraldo Pecci, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso di Globuli Azzurri, trasmissione condotta da Samuele Ciambriello in onda su Tv Luna. Queste le sue parole: "Polemiche sul Var? Noi sbagliamo che per ogni episodio chiediamo il calcio di rigore. Certo, questo sport ha delle dinamiche che spesso non vengono rispettate dal regolamento. Per me il rigore non è importante, conta giocare bene. Il Napoli deve lottare per concretizzare una stagione che sicuramente sta andando molto peggio rispetto alle aspettative della società e, sopratutto dei tifosi del Napoli".

Eraldo Pecci ha poi aggiunto: "Il rapporto tra Gattuso e i calciatori? La chimica si crea da sola, ci vuole chimica tra compagni e non bisogna vedersi solo in campo. Io quando giocavo vivevo gli spogliatoi e anche fuori con gli amici e mi sono sempre trovato benissimo. Lasciai Napoli, che rimpianto! Dovevo andar via perché costretto: avevo moglie e figli lontani e dovevo avvicinarmi. Certo se tornassi indietro mi sposerei più tardi per aspettare l'arrivo di Diego Armando Maradona".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Fedele: "Gattuso, tutta la verità sul contratto: c'è una condizione, lo so per certo! Nega? Dice balle""Riporteresti Sarri a Napoli?". La reazione e le risposte di tanti tifosi, il risultato è sorprendente
Giordano: "Messi al Napoli è utopia, ma è bello pensare che accada. L'Italia lo tenta, anche Ronaldo..."Juventus, un'altra brutta notizia per Sarri: si ferma Higuain! Il comunicato del club
Maifredi: "Napoletano razza superiore, mi ha aperto un mondo! Il club mi voleva: andai al Mediterraneo e...""Messi a Napoli", la bomba (al cioccolato?) fa vibrare i social: tifosi scatenati, commenti imperdibili
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.