Montanari: "ADL ha investito 15 milioni in auto, che strano. FilmAuro nel food, ma l'87% viene dal Napoli"


Redazione
Interviste
9 MAG 2019 ORE 13:27

Il giornalista di Calcio & Finanza ha dedicato un interessante focus alla FilmAuro di Aurelio De Laurentiis, presidente della SSC Napoli.

L'esperto di finanza Andrea Montanari ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Un Calcio alla Radio, trasmissione di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea e non solo, in onda sulle frequenze di Radio CRC. Queste le sue considerazioni: "La AuroFood di Aurelio De Laurentiis? Il core business del cinema del gruppo FilmAuro è in sofferenza, ha perso 4 milioni negli ultimi anni. L'imprenditore che vede l'87% del suo fatturato prodotto dal Napoli cerca di diversificare. Il mondo dell'alimentazione e delle catene di ristorazione è uno dei business più interessanti. Da due anni De Laurentiis ha comprato la società che produce il gelato Steccolecco, ma ha anche investito nell'acquisto di auto d'epoca da noleggiare. A Napoli ci sono eccellenze culinarie come la mozzarella di bufala o la pizza, esistono catene di caffetterie napoletane in giro per il mondo: può essere un nuovo filone. Senza dimenticare che il patron si è impegnato anche nel Bari".

Montanari ha poi aggiunto: "Il mondo della moda? E' più costoso. Milano cresce più di altre realtà, c'è un fiorire di bar, paninoteche e quant'altro: sono tutte attività che possono portare soldi, perché la gente spende sempre per mangiare in un certo modo. Tutto ciò può incidere anche sul fatturato del Napoli? I bilanci del 2017-2018 dicono di no, perché quasi il 90% della FilmAuro, l'87% appunto, arriva dal calcio. Insomma, l'attenzione non si disperde. Il cinema è un mondo che appartiene alla famiglia De Laurentiis e che il presidente non lascerà mai, ma tra Netflix ed altri nuovi sistemi di fruizione è in crisi, gli ascoltatori sono in calo. Magari si pensa ad una evoluzione futura della famiglia legata anche ai figli. Il food è un ambiente in cui è facile entrare anche solo comprando cose già esistenti, senza produrre nulla di nuovo. Calciomercato? Guardando i bilanci, più di tanto è difficile fare, altrimenti si metterebbero in difficoltà i conti della stessa SSC Napoli e della FilmAuro. I proventi ricavati dal calcio vengono investiti in altri settori e non ritornano nel Napoli? Difficile da dire. Quando ho visto investire 15 milioni in auto d'epoca, ho detto: boh, che strano... I soldi sono di De Laurentiis, può decidere come investirli. Sarebbe peggio, ma sembra che non lo faccia, se i bilanci fossero divisi: invece sono soldi che la FilmAuro reinveste continuamente".

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
CORRIERE - Manolas-Napoli, pronti anche i contratti! Il difensore ha scelto la nuova casaPRIMA PAGINA CORRIERE - Pogboom-Juve, colpo di scena! Palermo fuori dalla B: "Vittime di una truffa"PRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Juve-De Ligt, accordo! Svolta Inter: intreccio Aubameyang-Lukaku
SPORTITALIA - Napoli mina vagante su Veretout. Milan in pole, ma i tempi si dilatano: il puntoPedullà: "Lozano-Napoli? Sono altri due gli accordi totali. Cavani? Ormai ha deciso"Di Marzio: "Scambio tra Napoli e Roma, giovedì potrebbe essere il giorno giusto per chiudere"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.