Milik: "Volevo tirare io il rigore con la Sampdoria, vi spiego cosa è successo. Sul rinnovo..."


Redazione
Interviste
13 FEB 2019 ORE 12:51

Arek Milik, nel corso di una intervista rilasciata a SportoweFakty, ha parlato tra le altre cose, del suo rapporto con Ancelotti.

L'attaccante del Napoli, Arek Milik, ha rilasciato alcune dichiarazioni al portale SportoweFakty svelando anche un retroscena: "Non avevo mai lavorato con un allenatore che non urla mai. Carlo è un uomo calmo, a volte alza il tono della voce, ma si spegne subito. Basta un suo sguardo per gestire lo stress. Ancelotti ci fa tirare fuori qualcosa di più. Rigore con la Samp? Volevo calciarlo io, ma l'allenatore poi ha scelto Verdi. Va bene così, rispetto la sua decisione".

Milik ha poi aggiunto: "Rinnovo? Considero l'idea di legarmi per altri anni al club azzurro anche se per ora non ne ho parlato col Napoli.  Qui sto bene e mi concentro sul presente. Vogliamo andare avanti in Europa League".

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
Sarri: "Fumo 60 sigarette al giorno! A Napoli c'era una mascotte: veniva sempre a Castel Volturno"PRIMA PAGINA CORRIERE - Manolas-Diawara: sì! Lazaro è dell'Inter. Commisso blinda ChiesaPRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Un muro per Sarri. Gigio ai saluti, Reina titolare. Inter, che colpi!
SPORTITALIA - Manolas-Napoli, tutto confermato: la storia nasce ad aprile e va in porto!Del Genio: "Lo stesso amico che mi disse di James, mi dice che ADL si sta muovendo per Ibrahimovic!"Atletico Madrid, offerta monstre per Joao Felix: 126 milioni! Il Benfica risponde: "La analizzeremo"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.