Milik: "Siamo forti, vogliamo rialzarci! Il mio pensiero su Demme e Lobotka. Capisco Zaniolo, Gaetano..."


Francesco Manno
Interviste
16 GEN 2020 ORE 13:53

Arek Milik, attaccante del Napoli, ha parlato nel corso di Radio Goal, programma in onda sulle frequenze dell'emittente Kiss Kiss.

L'attaccante del Napoli, Arek Milik, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso della trasmissione Radio Goal, programma in onda su Kiss Kiss Napoli. Ecco le sue parole: "Spero che la vittoria contro il Perugia ci dia quella serenità per affrontare al meglio le prossime partite. Abbiamo cambiato il sistema di gioco, ci vuole un po' di tempo per adattarci. Spero che con il tempo riusciamo a migliorare e a crescere. Spero di fare meglio. I miei numeri sono importanti, ma prima viene la squadra e siamo troppo indietro in classifica. Guardiamo sempre in alto. Abbiamo una grandissima qualità. Abbiamo purtroppo tanti infortuni. Speriamo di recuperare i nostri calciatori quanto prima".

FIORENTINA - "Il nostro obiettivo è quello di recuperare dei punti in campionato. Vogliamo vincere in casa contro la Fiorentina. Ci vuole pazienza, lavoro. Speriamo di battere i viola".

LAZIO - "La Coppa Italia resta un obiettivo importante. Sarà difficile vincere la Champions League, ecco allora che trionfare nella seconda manifestazione tricolore può essere fondamentale per noi".

ZANIOLO - "Capisco il suo dolore, ci sono passato due volte io. La riabilitazione sarà molto lunga, spero che riesca a giocare gli Europei anche se i tempi sono stretti".

POLONIA - "Abbiamo calciatori fortissimi, ma non siamo i favoriti, sulla carta ci sono diverse squadre migliori. Il mio pensiero però ora è concentrato sul Napoli".

DEMME E LOBOTKA - "Possono darci una mano, ma ho visto ancora troppo poco. Le partite sono un'altra cosa. Sono però degli ottimi calciatori".

GAETANO - "Andare alla Cremonese lo aiuterà tanto. Avrà la possibilità di giocare. Farà un passo indietro per farne due avanti".

BARCELLONA - "Sarà un doppio confronto bellissimo, è una delle squadre più forti del mondo. Rispettiamo il Barcellona, ma non paura: vogliamo passare il turno. Nel calcio nulla è impossibile".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Giuntoli, corsa in treno a Milano per accontentare Gattuso! Il retroscena di mercatoSconcerti: "E' arrivato un messaggio per il campionato. La Roma è meglio di altre 15 squadre"
Juventus, Pjanic tira in ballo il Napoli: "Gattuso è preparato, sono in difficoltà. Sarà difficile per noi"Di Marzio: "Politano diverso da Callejon. Senza Champions si perdono 40 milioni, ma il vero flop..."
Crosetti: "Devo fare outing, rischio seriamente di infatuarmi di un calciatore della Juventus"Insigne e Mertens, l'avvocato: "L'ammutinamento fu un comportamento legittimo. Vi spiego tutto"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.