Milik: "Il Napoli è il miglior club in cui ho giocato! A Bergamo la svolta. La mia ragazza è rimasta ancora scioccata..."

Redazione » Interviste13 FEB 2019 ORE 12:18

Arek Milik, attaccante del Napoli, nel corso di una intervista, ha parlato tra le altre cose del possibile rinnovo con il club azzurro.

L'attaccante del Napoli, Arek Milik, ha rilasciato alcune dichiarazioni al portale SportoweFakty toccando diversi argomenti. Queste le sue parole: "Il Napoli è il miglior club in cui ho giocato. I tifosi sono eccezionali, mi fanno sentire sempre tutto il loro calore. Naturalmente ho i miei posti posti e ristoranti preferiti. Cavani al Napoli? Non ho mai avuto problemi all'idea di sapere che lui o Piatek potesse venire al Napoli. Non mi importa. Credo nelle mie qualità".

Milik ha poi aggiunto: "Sto bene, sono felice di giocare con continuità, segno e fornisco assist. Credo di potere ancora migliorare soprattutto con il pide destro e nel gioco di testa. A Bergamo, contro l'Atalanta, parto dalla panchina, entro e segno. È stata la svolta della mia stagione. Mi ha aiutato tanto anche Ancelotti con i suoi consigli: mi è stato sempre vicino".

Sul goal fallito col Liverpool: "Eravamo in hotel, Ancelotti si è avvicinato e mi ha detto di non pensarci troppo. Aveva ragione. Il calcio è questo: a volte va bene, altre meno. Poi mi sono riscattato subito segnando al Cagliari al novantesimo su punizione".

Su Ancelotti: "Non avevo mai lavorato con un allenatore che non urla mai. Carlo è un uomo calmo, a volte alza il tono della voce, ma si spegne subito. Basta un suo sguardo per gestire lo stress. Ancelotti ci fa tirare fuori qualcosa di più".

RIGORE CON LA SAMPDORIA - "Volevo calciarlo io, ma l'allenatore poi ha scelto Verdi. Va bene così, rispetto la sua decisione".

SULLA RAPINA - "Non mi sono mai sentito minacciato a Napoli, ma dopo quell'episodio cerco di stare più attento. Sono rimasti scioccati di più la mia famiglia e la mia ragazza che era in auto con me. Da allora non indosso più l'orologio e neppure loro: lo facciamo solo in posti sicuri".

RINNOVO - "Considero l'idea di rinnovare anche se per ora non ne ho parlato col Napoli.  Qui sto bene e mi concentro sul presente. Vogliamo andare avanti in Europa League".

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA CORRIERE - Juve calda. 3-0 al Frosinone: Signora pronta per Madrid. Icardi si tira fuoriPRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Icardi-Inter, è scontro totale. "Il Toro con le big? Non gli manca nulla"Koulibaly: "Ho gli stimoli per continuare a Napoli! Voglio vincere. Le big mi vogliono? Penso solo al campo"
Viviano ed il paragone Napoli-Firenze: "Per certi versi siamo simili. Noi pazzi? Si. Con Terim..."RAI - Juventus, de Ligt in pole per la difesa. Obiettivo Chiesa, pronto un sacrificio tecnicoFOTO - Hamsik, anche Gabbiadini saluta l'ex Napoli sui social: "Onorato di averti avuto come capitano!"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.