Marino: "Volevo riportare lo Scudetto a Napoli, ma non mi è stato permesso! Lo scambio Icardi-Insigne..."


Redazione
Interviste
24 MAG 2019 ORE 11:28

"Dopo aver ricostruito il Napoli, speravo di riuscire a portare a termine la missione di riportare un altro scudetto", ha dichiarato Marino.

Pierpaolo Marino ex D.G. del Napoli, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli. “Per il Napoli, che la Juventus cambi allenatore sarà sicuramente un vantaggio, perché chiunque arriverà sulla panchina bianconera avrà bisogno di un minimo di tempo di adattamento, come d’altronde è accaduto anche ad Ancelotti con il Napoli a inizio stagione. Non credo che la Juventus abbia già il nome dell’allenatore e quando Agnelli afferma che si stanno valutando diversi profili dice la verità, è tutto in divenire, non c’è ancora nessun accordo. Ragionare sui se e sui ma, nel calcio non conta, ma non credo proprio che Sarri sarà il prossimo allenatore dei bianconeri perché non immagino che lasci il Chelsea per prendere una panchina molto pesante, dopo 8 anni di successi, poi credo che l’ex allenatore azzurro ha anche altri estimatori all’estero e in Italia. Ilicic è un giocatore che ha fatto benissimo nell’Atalanta, è un giocatore importante e portarlo via da Bergamo, soprattutto se gli orobici dovessero centrare la qualificazione in Champions, sarebbe molto difficile. Però i rapporti tra le due società sono buoni e quindi è possibile pure che il Napoli riesca a spuntarla. Nel calcio moderno può succedere di tutto in qualsiasi momento, oggi possiamo dire che i top player del Napoli sono incedibili, ma chi può dirlo che possano esserlo anche domani, fermo restando che il Napoli non credo proprio che voglia privarsi di Koulibaly, mentre per gli altri big, se dovesse arrivare l’offerta indecente, se ne potrebbe anche parlare. Non penso che sia possibile lo scambio Insigne-Icardi, anche perché sono perplesso sull’adattamento dell’argentino a Napoli, soprattutto per tutto quello che si porterebbe dietro, a cominciare dalla moglie-manager. Che poi il Napoli abbia bisogno di un’altra punta forte, è evidente, io ho le mie idee in proposito ma non credo ci sia bisogno dei miei consigli, a Castel Volturno sanno bene cosa fare. Dopo aver ricostruito il Napoli, speravo di riuscire a portare a termine la missione di riportare un altro scudetto a Napoli, nel secondo quinquennio di De Laurentiis, ma non mi è stato consentito".

Marino ha aggiunto: "Io a Firenze? Vediamo cosa succede, mi arriva qualche tam tam, vedremo, ma non confermo un eventuale interessamento del club viola. Il Napoli è da quattro, cinque anni al vertice del calcio italiano, ma se vuole lottare davvero per lo scudetto deve cambiare, anche solo parzialmente, strategia di mercato, senza trascurare il ritorno dell’Inter che, tra disponibilità finanziarie e abilità di Marotta, sarà una concorrente molto temibile”.

 

 

Potrebbe interessarti
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.