Malfitano: "Napoli, a rischio anche l'Europa League? Basta litigi tra i giocatori! Callejon inc**zato..."


Redazione
Interviste
3 DIC 2019 ORE 23:10

Mimmo Malfitano, giornalista de La Gazzetta dello Sport, è intervenuto per parlare del momento vissuto dal Napoli.

Mimmo Malfitano, firma de La Gazzetta dello Sport e noto opinionista, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Marte Sport Live, programma di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea - e non solo - in onda sulle frequenze di Radio Marte. Queste le sue considerazioni sul momento vissuto dal club azzurro: "E' a rischio anche l'Europa League, per il Napoli? Non voglio pensare neanche lontanamente che il campionato di questo Napoli sia davvero già finito qui".

Malfitano ha poi aggiunto: "Aspetto sempre un momento di rivalsa da parte dei giocatori che, se hanno un briciolo di amor proprio per la maglia e i tifosi, ora devono dimostrarlo sul campo. Basta queste piazzate su chi è d'accordo o meno. Basta anche con i litigi interni tra gli stessi calciatori. José Callejon è inca**ato, ho capito, ma i giocatori fanno parte del Napoli, come il Napoli fa parte della città", ha concluso il giornalista al termine del suo intervento radiofonico.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Napoli, Genk e poi Gattuso! Capolinea Ancelotti: esonero o dimissioniBiasin: "Gattuso al Napoli: non è una bella notizia per ADL. Affare Ibra, occhio alle sorprese"
PRIMA PAGINA CORRIERE - Ribaltone! Una clamorosa decisione scuote il Napoli: pronto GattusoNapoli-Genk, Marcolin si sbilancia: "Vi dico il risultato esatto!". Fedele commenta: "Sono d'accordo"
Ancelotti, nessuna comunicazione di dimissioni ai calciatori. Retroscena da Castel VolturnoSantini: "Koulibaly vuole andare via, fissato il prezzo. Inter, due acquisti: uno sarà Chiesa"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.