Lukaku ammette: "Ho un problema, Conte mi ha indicato un nutrizionista. Inter speciale, strano che..."


Redazione
Interviste
12 SET 2019 ORE 17:16

L'attaccante belga dell'Inter si confessa ai microfoni di ESPN spiegando i motivi che l'hanno spinto a vestire la maglia nerazzurra.

Intervistato da Espn, Romelu Lukaku è tornato a parlare della scelta di approdare alll'Inter e del mercato dal club nerazzurro: "Questa potrebbe essere la squadra di cui ho bisogno. Era il momento perfetto per me per lasciare l'Inghilterra, non volevo più stare lì. Sanchez? Puoi guardare per molto tempo ma non troverai nessun altro come lui, in nessuna parte del mondo. Questo gruppo di giocatori è un gruppo speciale. E abbiamo il leader giusto di fronte a noi per portarci lontano. L'Inter è un club ambizioso, vuole tornare dove deve essere. E io voglio aiutarli a costruire qualcosa qui. È stata la scelta giusta per me. Conte? E' come se i ragazzi, anche gli ultimi arrivati, fossero qui da anni. È la cosa più strana".

Poi Lukaku parla degli obiettivi: "Scudetto? Non credo si possa dire: "Si deve vincere". C'è un nuovo allenatore, una nuova squadra, un nuovo modo di giocare, quindi vediamo una partita alla volta. Stiamo imparando. Ma dobbiamo muoverci nel modo giusto. E dobbiamo chiarire che ogni volta che una squadra affronta l'Inter, quella è una battaglia". 

Dunque Lukaku ammette"Normalmente ho un ottimo sistema digestivo, digerisco tutto molto rapidamente. È così che è stato in tutta la mia vita. Ma quello che il nutrizionista mi ha detto è che ha smesso di funzionare. Sto bene adesso, il mio corpo anche. Feeling con Lautaro? Posso giocare a un tocco e fare il movimento opposto. Vado negli spazi dove voglio andare e lui mi ridà la palla. Quando la sfera è in una certa area, facciamo un certo tipo di movimento. Se faccio un movimento, Lautaro dovrebbe fare il movimento opposto. E se fa un movimento, dovrei fare il contrario. Dovremmo sapere perfettamente dove dobbiamo andare. Se analizzi le squadre di Conte, vedi che c'è molto da fare in ogni giocata".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Costacurta: "Mai detto che il rigore al Napoli è un regalino, è stato Condò: io lo stavo smentendo!"EUROPA LEAGUE - Zaniolo show, la Roma fa festa all'Olimpico. Che poker al Basaksehir!Ag. Mario Rui: "Può essere il più forte in Serie A! Vuole riscatto, ha risentito dell'addio di Sarri. Ancelotti..."
Fiorentina, Milenkovic: "Contro Napoli e Juventus meritavamo di più! Azzurri fortissimi"RETROSCENA - "Van Dijk scuro in volto dopo Napoli-Liverpool, si vedeva la sua impotenza. Robertson..."Fontanella: "De Laurentiis lascerà il Napoli senza vincere! Gli va bene solo perchè è fortunato"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.