Lippi: "Napoli e Inter fortissime, ma la Juventus è ancora distante: un'enormità dopo 11 giornate!"


Redazione
Interviste
10 NOV 2018 ORE 15:51

Il Ct dell'Italia campione del Mondo nel 2016 ribadisce la netta superiorità dei bianconeri su tutte le avversarie nel torneo di Serie A.

Marcello Lippi - ex allenatore della Juve e della Nazionale - ha rilasciato alcune dichiarazioni alla Gazzetta dello Sport: "Milan-Juve? Nella partita secca ci sta qualunque risultato. Il Milan sta crescendo, è in fase di formazione e ha bisogno di Higuain in area. Certo, la Juve è di gran lunga la più forte. Quanti punti ha di vantaggio? Sono già sei dopo 11 giornate? Un’enormità. Inter e Napoli sono fortissime ma ancora distanti".

In realtà, andando oltre la forza complessiva che rende la Juve di gran lunga superiore alle altre, va detto che i bianconeri hanno 6 punti di vantaggio sul Napoli grazie allo scontro diretto: avesse vinto il Napoli non ci sarebbe questa "enormità" (le squadre sarebbero a pari punti, ndr) a dividere le due squadre. Il campionato è lunghissimo. Per quanto riguarda l'Inter, va ricordato che non ha ancora affrontato i bianconeri e potrebbe ulteriormente accorciare. Lippi ha ragione, ma non su tutto.

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Inter, batosta a Napoli: 4° posto è a rischio. Festa per due allo StadiumPRIMA PAGINA CORRIERE - De Laurentiis: "De Rossi lo prendo io". Il presidente azzurro fa sul serioAllegri: "Sarri il mio erede alla Juventus? Siamo professionisti, a Napoli ha fatto un gran lavoro"
Di Marzio rivela: "Pazza idea per la panchina della Roma! Per la Juventus ci sono Sarri o Inzaghi"Marchegiani: "La vittoria del Napoli punto esclamativo su una stagione ottima. Ma c'è un rimpianto"VIDEO - Wanda Nara choc contro Adani in telecronaca: "Inutile è quella pu***na di tua sorella!"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.