Ferrara: "Milik non è un top player: Icardi è ben altra cosa. Il vero problema è uno solo"


Redazione
Interviste
14 AGO 2019 ORE 19:05

Liberato Ferrara, giornalista, nel suo articolo ha fatto un focus sull'attaccante ora in forza al Napoli di Ancelotti, Arek Milik.

Il giornalista Liberato Ferrara ha pubblicato un articolo su persemprenapoli.it. Ecco quanto su legge: "I clamorosi errori contro il Barcellona hanno rilanciato clamorosamente il “caso Milik”. Caso esemplificativo della situazione che si è generata a Napoli. Da queste parti si giudica tutto in relazione all’amore sfrenato, o viceversa al disprezzo totale che si nutre per il presidente De Laurentiis. Chi ama il presidente non prende neanche in considerazione l’ipotesi che qualcosa legata al Napoli sia meno che perfetta. Per gli altri in un modo o nell’altro è tutto da gettare. Se è facilmente comprensibile come mai un presidente così divisivo possa essere amato o detestato, è difficile capire, da entrambi gli schieramenti, tutto il resto. Si diceva di Milik. Per i “presidenzialisti” è un top player assoluto, sinché frenato solo dalla sfortuna. Molto meglio di Icardi o di qualsiasi altro giocatore. E’ quasi un’offesa per costoro il solo pensare ad un eventuale altro centravanti. Per gli altri è un bidone completo, uno che sbaglia i gol importanti, che non ha tecnica, e che tutto sommato non è neanche un centravanti".

Ferrara ha poi aggiunto: "Milik non è un top player, nella maniera più assoluta. Nulla a che vedere con Icardi, per capirci. Nulla a che vedere coi suoi predecessori, Cavani e Higuain, loro sì autentici fenomeni del ruolo. Per Milik, da questo punto di vista, parlano i tanti gol sbagliati (uno ha deciso la Champions dello scorso anno). Mettiamoci anche la sua incapacità di tenere palla: pur essendo grande e grosso non sfrutta il fisico per far salire la squadra. Ma per tutta evidenza non si tratta neanche di un bidone. Non si segnano tanti gol, nonostante gli infortuni, se non si hanno delle capacità. Lui tecnicamente non è malvagio, a dispetto del fisico, e partecipa anche alla manovra, a differenza, per dirne una, di Icardi. Un buon giocatore, non uno dei migliori al mondo nel suo ruolo. Di giocatori come lui ce ne sono tanti in giro, ma questo non sta a significare che sia scadente. Il problema è uno solo, a prescindere dalla simpatia o meno che si prova per il presidente. Uno come Arek non può giocare titolare in una squadra che punta a vincere la Serie A e a fare strada in Europa. Serve ben altro. Ma in una rosa del genere ci sta benissimo, è una validissima alternativa. Che poi il Napoli non possa permettersi di meglio è un altro discorso. Ma non possiamo pensare che sia una prima scelta assoluta. C’è di meglio in giro".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
CORRIERE - Everton su Allan! Tra Ancelotti e il Napoli spunta un patto di non belligeranzaREPUBBLICA - Allan in bilico, aveva lasciato il San Paolo! L'hanno dovuto richiamare per andare in ritiro
Multe Napoli, domani sei giocatori di Raiola attesi in tribunale per ricusare Piacci. Da Insigne a ZielinskiREPUBBLICA - De Laurentiis vedrà la gara in TV, ieri faccia a faccia fra gli azzurri a Castel Volturno
PRIMA PAGINA CORRIERE - Allan diventa un caso, il brasiliano resta a casa. Per luglio c'è AmrabatPRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Dybala chiama Pogba! Inter: Moses con Eriksen. Colpaccio Spal
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.