Fedele: "Vi spiego perchè il Napoli si infortuna. Trauma Diawara, preoccupano Albiol e Insigne"


Redazione
Interviste
16 MAR 2019 ORE 14:02

Enrico Fedele, ex procuratore e dirigente sportivo, oggi opinionista, ha detto la sua sul momento che sta vivendo il club partenopeo.

Enrico Fedele ha rilasciato alcune dichiarazioni sul Napoli nel suo intervento ai microfoni di Radio Marte nel corso della trasmissione Marte Sport Live: "Come mi spiego i tanti infortuni del Napoli? Il cambio di preparazione ha sicuramente inciso. Parliamo di una preparazione più intensa, dovuta anche alla sfida con la Juve che si è provata a rincorrere da gennaio. Insomma, qualcosa non è andata rispetto all'anno scorso. Tutti pensano che adesso i giocatori stiano facendo un altro lavoro. Dopo gli anni all'estero, Ancelotti e la sua equipe avranno portato nuovi metodi. Ma gli infortuni sono anche frutto della casualità".

Fedele ha poi aggiunto: "Diawara ha avuto un trauma contusivo, mentre per Chiriches siamo nella normalità: un reduce da un infortunio lungo può rifarsi male. Quel che desta preoccupazione è Albiol, ma il discorso è diverso. Non credo che possa essere disponibile contro l'Arsenal. Il vero infortunio è quello di Insigne: è uno stiramento, una via di mezzo tra una contrattura e uno strappo, tipico dei giocatori che fanno accelerazioni".

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Inter, batosta a Napoli: 4° posto è a rischio. Festa per due allo StadiumPRIMA PAGINA CORRIERE - De Laurentiis: "De Rossi lo prendo io". Il presidente azzurro fa sul serioAllegri: "Sarri il mio erede alla Juventus? Siamo professionisti, a Napoli ha fatto un gran lavoro"
Di Marzio rivela: "Pazza idea per la panchina della Roma! Per la Juventus ci sono Sarri o Inzaghi"Marchegiani: "La vittoria del Napoli punto esclamativo su una stagione ottima. Ma c'è un rimpianto"VIDEO - Wanda Nara choc contro Adani in telecronaca: "Inutile è quella pu***na di tua sorella!"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.