Fedele: "Napoletani, mi prendete a male parole: ma avevo ragione. Sono beato, portatemi dal Papa!"


Redazione
Interviste
16 GEN 2020 ORE 14:57

L'ex procuratore Enrico Fedele, oggi opinionista sportivo, ha espresso alcune considerazioni sul momento vissuto dalla squadra partenopea.

Enrico Fedele, ex procuratore e dirigente sportivo, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso di Marte Sport Live, trasmissione di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea - e non solo - in onda sulle frequenze di Radio Marte. Queste le sue considerazioni sul club azzurro: "Ho sempre detto che la squadra di quest'anno era molto più debole di quella stagione scorsa. Eppure qualcuno non la pensava così. E' più debole e il motivo è semplice".

Fedele ha poi aggiunto: "Questa squadra è carente in dei ruoli fondamentali. Io non dico mezze verità, ma verità in anticipo. E non vi dico male parole, a differenza di quelle che vengono rivolte a me. Da settembre a dicembre, ne ho ricevute tante: non sapete quanti improperi... Chi lo ha fatto si deve scusare? Non voglio delle scuse, ma l'ammissione di essersi sbagliati. Voglio la beatificazione? Sì, portatemi da Papa Francesco!", ha concluso lo storico manager dei fratelli Cannavaro al termine del suo intervento.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Scanzi: "Stanno augurando la morte a Mihajlovic, deficienti e ignoranti! Il tifo si sta incancrenendo"Ag. Rugani: "Sarri sarà accolto così dal San Paolo! Juve fortissima, ma può migliorare ancora"
Milan, Theo Hernandez furibondo con la fidanzata. Elisa: "Appuntamento in albergo. Si è innervosito"SKY - Clausola bilaterale nel contratto di Gattuso, tutta la verità sull'accordo firmato col Napoli!
Pizzul: "La Juventus non sarà mai bella come il Napoli di Sarri! Vi spiego il problema degli azzurri"Bosco: "Higuain? Ho una sensazione in vista di Napoli, De Laurentiis ha parlato bene di lui"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.