Fedele: "Llorente unico giocatore che serviva! Grave errore su Chiriches. De Laurentiis deve stare zitto"


Alessandro Sepe
Interviste
11 SET 2019 ORE 13:29

Il noto procuratore e opinionista, Enrico Fedele, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Marte.

Consueta rubrica del mercoledì con Enrico Fedele che ha risposto alle domande dei tifosi azzurri a Radio Marte. "La gente sperava che Ancelotti si imponesse su alcune scelte di mercato. Llorente è l'unico giocatore che serviva al Napoli già dall'anno scorso, ma l'errore più grande è stato un altro, il Napoli, dopo la partenza di Albiol aveva un solo giocatore che poteva fare il regista difensivo ed era Chiriches, è stato venduto per monetizzare".

Fedele ha poi aggiunto: "Il calciomercato del Napoli? In uscita 110 e lode, il problema di Aurelio De Laurentiis è la comunicazione, se non parlasse sarebbe perfetto, una bella crisi di afonia potrebbe essere positiva. Il mercato in entrata invece è insufficiente. Consigli per il fantacalcio? A centrocampo prenderei Pulgar, Lucas Leiva e Sensi. Il pronostico di Napoli-Sampdoria? Inutile che me lo chiedete, non la vedrò nemmeno. Possiamo giocare anche noi!".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Tramacere: "Napoli-Politano, non è fatta. Serve incontro a cena. Petagna per sostituire Llorente"Pedullà: "Accordo totale Napoli-Sampdoria per Younes. Decide il ragazzo, ci sono altri due club"
Macedonia, il CT: "Tifo Napoli! Ho sentito Elmas dopo la gara con la Lazio. Rrahmani è molto forte"SKY - Llorente può rientrare nell'affare Politano. Gattuso, nuove valutazioni per l'attacco del Napoli
Giuntoli chiuso nell'Hotel Colombo da questa mattina! Non ha ancora incontrato l'agente di PolitanoUFFICIALE - Juventus, Danilo infortunato: salta il Napoli, la nota del club bianconero
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.