Fedele: "Il Napoli è come un cavallo, Ancelotti ha un merito esclusivo: fa andare il trottista al galoppo"


Redazione
Interviste
21 SET 2019 ORE 21:01

Il procuratore dei fratelli Cannavaro ed ex dirigente sportivo, Enrico Fedele, ha espresso alcune considerazioni sul club partenopeo.

Enrico Fedele ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Marte Sport Live, trasmissione di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea - e non solo - in onda sulle frequenze di Radio Marte. Queste le sue considerazioni sul club azzurro: "Il cavallo purosangue fa il galoppo, non puoi farlo correre al trotto. E se io sono abituato ad andare al trotto, ho difficoltà a fare il galoppo. Il galoppista può anche fare il trottista, ma non viceversa, sennò il trottista rompe ed esagera. E' una metafora, questa, per dire una cosa: i giocatori del Napoli sono abituati al trotto, ma stanno andando al galoppo. E il merito è di Ancelotti".

Fedele ha poi aggiunto: "Il Napoli è la squadra dei paradossi, ma Carlo Ancelotti ha un merito eslcusivo: quello di far giocare tutti fuori ruolo, però vincendo. Se fosse stato Marco Giampaolo e non Carlo Ancelotti; insomma se si fosse chiamato in modo diverso, avremmo avuto tutti da ridire. Il Napoli adatta tanti giocatori in posizioni non loro, almeno cinque: Allan; Elmas; Lozano che è un esterno e non una punta; Zielinski; e Insigne che viene adattato al 4-4-2", ha concluso l'ex procuratore al termine del suo intervento.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA CORRIERE - Napoli cambia musica, a casa di Mozart nuova sinfonia. Mertens insegue DiegoPRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Juve, Joya immensa. Napoli, match decisivo: serve coraggio. Vidal-Inter
Palmeri: "Ecco perchè la Juventus è la più forte di tutte. Napoli, è ora di crescere: parli troppo!"Fallo choc di Cuadrado, Pistocchi: "Graziato da Sidiropoulos, un professionista dovrebbe evitare!"
Capello: "Vi dico chi sarà il nuovo Pallone d'Oro! Il Napoli mi lascia tranquillo per un motivo"Di Canio: "Questa Juve è il niente! Il Napoli ha up and down, non può permettersi..."
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.