Fedele: "Il calo fisico del Napoli è una balla, c'entrano i rinnovi! Il tecnico non è driver, è il cavallo che tira"


Redazione
Interviste
27 APR 2019 ORE 14:02

Enrico Fedele, procuratore dei fratelli Cannavaro, ha espresso alcune considerazioni sul momento del club azzurro.

Enrico Fedele ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Marte Sport Live, trasmissione di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea e non solo, in onda sulle frequenze di Radio Marte. Queste le sue considerazioni: "Il calo del Napoli non è dovuto ad una questione di condizione fisica, secondo Ancelotti? Ha ragione, sono balle. Molti giocatori vogliono il rinnovo del contratto, pensano all'anno prossimo e, inconsciamente, hanno qualche insicurezza in più".

Fedele ha poi aggiunto: "Io non ho mai visto giocatori che vanno in campo senza essere motivati: mai nella mia carriera mi è capitata una cosa del genere. Gli allenatori non possono essere driver, è il cavallo che tira. Insomma, la differenza la fa chi va in campo, non chi allena".

Potrebbe interessarti
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.