Fedele: "Elmas ragazzetto da o Genoa o Sampdoria. Ancelotti marziano, voleva che i giocatori del Napoli..."


Redazione
Interviste
16 GEN 2020 ORE 13:27

L'ex procuratore Enrico Fedele, oggi opinionista sportivo, ha espresso alcune considerazioni sulla rosa del club partenopeo.

Enrico Fedele, ex procuratore e dirigente sportivo, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso di Marte Sport Live, trasmissione di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea - e non solo - in onda sulle frequenze di Radio Marte. Queste le sue considerazioni sul club azzurro: "Sono stati commessi errori con Fabian Ruiz ed Hirving Lozano. Eljif Elmas è stato un buon acquisto? Ma lui è un ragazzetto, il Napoli aveva già lo spagnolo e Piotr Zielinski in quel ruolo".

Fedele ha poi aggiunto: "Il macedone deve andare a giocare a Sassuolo, al Genoa o alla Sampdoria: a squadre così... Il calcio che Carlo Ancelotti ha provato a fare a Napoli era eccessivamente visionario? Un calcio marziano, perché voleva far fare alla mezzala ciò che non sa fare. Voleva i giocatori del Napoli sempre in altri ruoli", ha concluso l'ex manager dei fratelli Cannavaro al termine del suo intervento radiofonico ai microfoni dell'emittente campana.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Sampdoria, non solo Tonelli: se parte Caprari, può arrivare un altro calciatore del NapoliFOTO - De Laurentiis, serie TV con Carlo Verdone: "Inizia una nuova avventura su Amazon Prime"
Fedele: "Koulibaly ha fatto scattare il semaforo giallo. Napoli fortunato con la Lazio. Insigne..."Gattuso, esplicita domanda ai giocatori nello spogliatoio: la reazione degli azzurri. Il retroscena
Ceccarini: "Petagna al Napoli solo in un caso! Rinnovi, fumata bianca per Zielinski e altri due azzurri"SKY - Napoli in emergenza con la Juve, Gattuso ha gli uomini contati! Novità Fabian, Allan vola in Brasile?
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.