Fedele: "Adani non dovrebbe più parlare di calcio! Europa League? Il Napoli non andrà oltre le semifinali"


Alessandro Sepe
Interviste
13 FEB 2019 ORE 13:08

Enrico Fedele ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Marte nel corso del suo appuntamento del mercoledì con i tifosi.

Consueto appuntamento del mercoledì a Radio Marte con Enrico Fedele che ha risposto alle domande dei tifosi: "Caso Icardi? E' il preludio di una possibile cessione. La Juventus con il "mammone" (Ronaldo ndr) è diventata ancora più forte. Con quello che ha detto su Adani su Maradona non dovrebbe più parlare di calcio. La Juve si è rinforzata rispetto alla scorsa stagione ed il Napoli invece non ha risposto con nuovi rinforzi".

Fedele ha aggiunto: "Non ho mai pensato di comprare il Napoli, io sono un tifoso della politica aziendale del club, ma vorrei avere maggiore chiarezza da parte della comunicazione da parte del presidente. Servirebbe chiarezza sul progetto. Zurigo-Napoli? Partita facile, ma il Napoli non creda che possa arrivare oltre le semifinali di questa competizione, così come la Juventus non credo che vinca la Champions League".

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Del Genio: "Ancelotti ha scelto la prima punta del Napoli contro la Fiorentina. Lozano e Ribery..."Valle: "Due nomi per l'attacco del Napoli, sarà l'anno di Fabian! Sarri ha un problema, la Fiorentina..."VIDEO - Napoli show in allenamento, sovrapposizione di Ghoulam con cross e gol di Koulibaly!
Funerali "Diabolik", ultrà Lazio ucciso con un colpo di pistola: cori e saluto romano, malore per la moglieSentite Anelka: "Mi vergogno dell'esperienza alla Juventus, cambiamo discorso! Avevo deciso di..."Capasso: "Napoli, sogno Rashford! Per il 10 ho un'altra idea. Buffon è tornato alla Juve anche per..."
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.