Fabbroni: "Napoli molto lontano dalla Juventus, senza il disturbo dell'Atalanta era una noia mortale"


Redazione
Interviste
17 MAG 2019 ORE 14:22

Il giornalista Mario Fabbroni ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Un Calcio alla Radio, trasmissione di Radio CRC.

Mario Fabbroni ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Un Calcio alla Radio, trasmissione di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea e non solo, in onda sulle frequenze di Radio CRC. Queste le sue considerazioni: "Il campionato è sempre meno competitivo, ormai livellato verso il basso. Senza il disturbo dell'Atalanta, diciamo la verità, la classifica sarebbe stata di una noia mortale nella zona di vertice. La Juventus ha tanti punti di vantaggio sul Napoli, solo la quarta ha una posizione meno forte".

Fabbroni ha aggiunto: "Le emozioni sono state ridotte al lumicino. Il Chievo Verona ed il Frosinone non erano attrezzate per salvarsi, ed anche questo lo si sapeva. L'Empoli è la più seria indiziata a seguirli in serie B. Duvan Zapata? A Napoli non era lo Zapata attuale, è cambiato anche fisicamente".

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA CORRIERE - Napoli-Ilicic, c'è l'accordo. De Laurentiis ripensa a Quagliarella!PRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Toro-Milan si gioca all'Uefa. L'effetto Conte ha spento l'InterScotto fa tremare i napoletani: "Due nomi per la Juve: Inzaghi non è la prima scelta"
SPORTITALIA - Contatti con l'Empoli, Napoli in pole per Di Lorenzo: Giuntoli vuole chiudere!7 GOLD - Offerta importante per Mertens. Napoli su Acuna. Fissato i prezzo di InsigneGiordano: "Milik deve dare maggiori risposte, dovrà difendersi dai fantasmi del San Paolo. Mario Rui..."
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.