ESCLUSIVA - Cammariere: "Amo Napoli e Pino Daniele! Ancelotti vincerà in Europa. Sarri..."


Francesco Manno
Interviste
28 GEN 2019 ORE 15:56

Sergio Cammariere ha rilasciato alcune dichiarazioni in esclusiva ad AreaNapoli.it parlando anche della compagine di Ancelotti.

Sergio Cammariere è uno dei cantanti italiani più raffinati. L'artista è entrato di diritto tra i principali protagonisti della musica nazionale ed internazionale di qualità. Colto, capace di fondere più stili, ha dato vita ad una performance di assoluto livello nel corso del concerto tenuto lo scorso 26 gennaio nel prestigioso Teatro Gelsomino di Afragola diretto da Gianluigi Osteri. I testi di Cammariere portano la  firma di Roberto Kunstler, cantautore e paroliere italiano. Sergio Cammariere ha rilasciato una intervista esclusiva ad AreaNapoli.it. Queste le sue parole:

Sei uno dei più affermati artisti italiani e hai scelto il Teatro Gelsomino per la tua tappa napoletana

"Per me è stata una scommessa, io a Napoli ho suonato spesso all'Augusteo e al Bellini. Ora ho voluto far conoscere la mia musica anche in una location diversa, ad Afragola. La gente è stata fantastica, mi ha accolto con grande affetto".

Come è iniziato il tuo amore per la musica?

"Ero un bambino, avevo una zia con un pianoforte e una cugina che suonava 'Per Elisa' di Beethoven. Quelle note mi entrarono nel cuore e da lì ho iniziato a suonare il pianoforte... A 12 anni riuscì ad eseguire questa sonata di Beethoven e per me fu una grande emozione".

Sei nato a Crotone, ti ritieni un vero uomo del Sud?

"Assolutamente sì, amo questa terra".

Ami la musica napoletana?

"Pino Daniele è stato il più grande cantautore partenopeo. Non posso non citare artisti come Merola, Sergio Bruni, Roberto Murolo, gente che rappresentava non solo Napoli, ma l'Italia nel mondo".

Sei amato da pubblico e critica, qual è il segreto del tuo successo?

"Ho raggiunto il successo da grande, quando avevo 40 anni. Ho fatto una lunga gavetta. Mi sono posto con la massima umiltà dinnanzi al pubblico e credo che la gente mi abbia apprezzato anche per questo motivo".

Con l'avvento dei vari rapper e trapper ci sarà sempre posto per la musica d'autore?

"Assolutamente sì, la bella musica non tramonterà mai! Le mode poi passeranno...".

A Napoli sei molto amato, cosa pensi di questa città?

"Sono stato a Napoli diverse volte. Nel 1988 ero in RAI a Napoli, registrai 13 puntate con Mara Venier. Io ero in un duo che si chiamava Sergio e Mario: proponevamo le canzoni di De Andrè e di Jannacci. A Roma poi ho conosciuto la grande Pupella Maggio. Lei amava la canzone "Vita d'artista" e veniva ad ascoltarmi al Teatro Flaiano".

Ti piace il calcio?

"Assolutamente sì! Apprezzavo molto Sarri, ma devo dire che Ancelotti è un tecnico eccezionale. Sono convinto che il Napoli vincerà l'Europa League. Ha calciatori fortissimi. Non mi riferisco solo a quelli che giocano di più. Le riserve non fanno rimpiangere i titolari. Quando Mertens ed Insigne non segnano, ci sono altri calciatori pronti a gonfiare le reti avversarie. Il Napoli è una grande squadra".

In basso il video dell'intervista realizzato dalla presentatrice, giornalista e conduttrice televisiva Monica Pignataro a Sergio Cammariere.

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Arsenal, Keown distrugge Nicolas Pepè: "Spesi 80 milioni e giocano meglio i ragazzini"Costacurta: "Di Lorenzo prossimo titolare in Nazionale! Che sorpresa Mario Rui: si rivela stratega"Di Marzio: "Il Napoli corre il Giro d'Italia, a Torino e Firenze non era lui: non può assaltare Fort Apache"
Convenzione San Paolo, fumata grigia tra Comune e Napoli: Borriello si defila, non c'è data per l'incontroFedele a Reja: "Dopo Padre Pio vieni tu, con Hysaj hai fatto il miracolo: ti faranno una statua!"Adani: "Ma cosa succede alla Lazio? Era più in forma di Napoli e Juve! C'è una parola chiave..."
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.