De Paola: "Il Napoli si barcamena, clamorosa resa di De Laurentiis: non c'è niente di peggio nello sport!"


Redazione
Interviste
15 MAG 2019 ORE 20:24

L'ex direttore di Tuttosport Paolo De Paola ha espresso alcune considerazioni sullo stato attuale del calcio italiano.

Paolo De Paola ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Un Calcio alla Radio, trasmissione di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea - e non solo  in onda sulle frequenze di Radio CRC. Queste le sue considerazioni: "I presidenti attuali hanno costretto i tifosi a diventare amministratori e fare calcoli. Ai tempi di Maradona, Trapattoni e Sacchi i tifosi non si interessavano così tanto di bilanci e del rapporto tra soldi che escono ed entrano. I presidenti riducono tutto ad una questione economica".

De Paola ha poi aggiunto: "Se porti sempre il Napoli al secondo posto e ti barcameni, non puoi tenere sempre in sospeso una tifoseria facendo capire che il salto di qualità superiore, quello per vincere, non lo puoi fare. Questa è una resa, la resa più clamorosa che si può fare in ambito sportivo: vuol dire arrendersi alla competitività e all'agonismo".

Potrebbe interessarti
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.