De Laurentiis: "Ho rifiutato settanta milioni per Allan. Falsa notizia su di me e Ancelotti"


Redazione
Interviste
11 LUG 2019 ORE 12:47

Il presidente del Napoli ha parlato della strategia del club partenopeo in vista della prossima stagione agonistica.

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, nella sua intervista al Corriere dello Sport, ha rivelato: "Ne ho sentito tante di sciocchezze sul nostro conto, si è parlato persino di una lite con Ancelotti, come fare per fermare questa emorragia? Cosa gli regalerò? Mi capita spesso di sentir parlare dell’esigenza di top player nel Napoli, come se non lo fossero quelli che abbiamo: i Koulibaly, gli Insigne, gli Allan per il quale abbiamo rifiutato settanta milioni, ma anche i Callejon, i Mertens, gli Zielinski, i Fabian Ruiz, che è stato un colpo sensazionale ma sul quale ci si sofferma sempre poco".

Poi aggiunge: "E potrei citarli tutti quelli che ci sono, i Meret ad esempio, ma le ruberei spazio. O volendo potrei aggiungere quelli che abbiamo acquistato nel tempo: i Lavezzi, i Quagliarella, i Cavani, gli Higuain, i Reina... Ne vuole altri?". Il patron è stato, come al solito, molto chiaro nel mettere in evidenza la strategia societaria del suo clun.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
La Juventus fatica contro il Verona, arriva il commento di Pistocchi: "Che mediocre La Penna"Sentite Caressa: "Adrian si è staccato il braccio contro il Napoli, non ci credo! Mamma mia..."Fedele: "Il Napoli è come un cavallo, Ancelotti ha un merito esclusivo: fa andare il trottista al galoppo"
Sarri: "Il turnover fa perdere certezze. Il Napoli era simmetrico, la Juventus è diversa"Ghoulam cuore d'oro, realizza il grande sogno di Daniele: "Dammi il numero, organizzo tutto io"Ronaldo nervoso: "Ci manca un rigore! Il gesto di Madrid? Non voglio parlarne, la gente è polemica"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.