Corbo: "Calciatori del Napoli stanchi ed assuefatti e pronti al declino, non era facile per Ancelotti"

Redazione » Interviste12 FEB 2019 ORE 19:37

Il noto giornalista difende l'operato dell'allenatore di Reggiolo: "E' salito in corsa su un treno lasciato da Sarri che andava a 100 all'ora, non era facile".

Antonio Corbo, editorialista de La Repubblica, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: "Direi che Ancelotti ha già fatto un'impresa perchè è difficile saltare su un treno in corsa soprattutto se il treno è quello lasciato da Sarri che andava a 100 orari. Dopo la sciagurata partita di Firenze, lo scorso anno, ci fu un crollo psicologico, ma era una squadra a fine ciclo. Con calciatori che potevano essere prossimi al declino, stanchi ed assuefatti, non era facile per Ancelotti".

Poi Corbo ha aggiunto: "La guida tecnica invece ha tenuto una linea morbida, sapeva di non dover dimostrare nulla. E' arrivato Ancelotti, ha preso la situazione con piglio sicuro, senza darsi troppe arie e questo Napoli e i risultati sono molto più importanti di quanto non pensassi. Ero convinto che sarebbe stato difficile, ma il suo cammino è stato ottimo, reso ancor più complicato nelle ultime settimane dallo scadimento delle punte".

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA CORRIERE - Special Ounas, è un incanto. Massacro Juve: CR7 mai così male e il titolo crollaPRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Napoli e Inter OK, ora il sorteggio. Allegri e tre giocatori via dalla Juve?Europa League, il Chelsea di Sarri annienta il Malmoe: arriva l'ironico messaggio di Pistocchi
Adani: "Ounas è una riserva, sapete quanti tocchi ha fatto? Callejon, un raffreddore in sei anni..."Bargiggia sull'Inter: "In televisione sembra abbiano paura, ma ve lo dico io: Icardi..."Bucchioni: "Sarri alla Roma, tutto vero! Clamoroso Allegri, no di Zidane al Chelsea per andare alla Juve"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.