Clamoroso Fassone: "Mr Li voleva portare Ronaldo al Milan! Incontrammo il suo procuratore e..."


Redazione
Interviste
20 NOV 2018 ORE 16:49

Marco Fassone, ex amministratore delegato del Milan, ha svelato un clamoroso retroscena sul mercato del club rossonero.

L'ex dirigente del Milan, Marco Fassone, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni de Il Sole 24 Ore: "Mr Li voleva CR7 in rossonero perché riteneva che avesse una grande forza sul mercato cinese. Il giocatore voleva andarsene da Madrid. Ci siamo visti nel luglio 2017 con il suo procuratore Mendes, per verificare i costi e la disponibilità del giocatori. Poi lo convinsi a lasciar perdere il sogno: Ronaldo costava troppo"

Fassone ha aggiunto: "Credo che il Milan sia stato guidato da un ottimo consiglio di amministrazione, abbiamo fatto 20 milioni di ricavi in più e 50 milioni di margine in più. Il rosso da 126 milioni con cui il club ha chiuso il bilancio della stagione sportiva 2017-2018? Quel debito comprende 45 milioni di componenti straordinari, spesate integralmente da Elliott e sono dovute a svalutazioni di calciatori (come Kalinic) e ad accantonamenti per me e altri 5 manager che sono usciti dal club".

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
REPUBBLICA - Tre colpi da Scudetto, dopo James e Manolas è pronto un altro botto di mercato!GAZZETTA - Manchester City su Koulibaly! Guardiola deciso a prenderlo con una mega offerta, le cifreJames Rodriguez-Napoli, tutto nacque a marzo da una telefonata di Ancelotti: "Come stai?"
IL MATTINO - PSG su Allan, offerti 60 milioni: si tratta! Accordo già raggiunto con il giocatoreGAZZETTA - Manolas-Napoli, la Roma apre alla contropartita tecnica. Due nomi in giocoCORRIERE - James-Napoli, Ancelotti può valutare tre moduli. Il colombiano può giocare ovunque!
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.