Clamoroso Allegri: "Ho deciso il mio futuro!". Tifosi della Juventus scatenati sui social

Redazione » Interviste17 APR 2019 16:45

Parole a sorpresa: "Ad Agnelli ho detto che sarei rimasto alla Juventus e che ci saremmo rivisti presto per programmare il futuro insieme".

Una conferma inaspettata: Massimiliano Allegri, nella notte più nera della sua gestione da quando è alla Juventus, ha scelto di sciogliere le riserve sul suo futuro: "Ci siamo incontrati l'altroieri con il presidente Agnelli e gli ho confermato la mia volontà. Gli ho detto che sarei rimasto alla Juventus e che ci saremmo rivisti presto per programmare il futuro insieme”. Parole a sorpresa ai microfoni di Sky. Tanti, infatti, coloro che erano pronti a giurare sull'addio. 

Ache il presidente Andrea Agnelli ha voluto confermare Allegri a fine gara: "Ha ancora un anno di contratto, ci siederemo per parlare del futuro. Lui, Paratici e gli altri garantiranno il futuro della Juve". Ma i tifosi, a leggere i social, sono divisi. C'è chi vuole ancora Allegri in panchina e chi spera in una decisione diversa da parte del club perchè insoddisfatto del gioco della squadra nonostante la presenza di tanti campioni. 

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA CORRIERE - Poveri noi, eliminato anche il Napoli. Insigne esce tra i fischiPRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Il cuore non basta, Napoli KO a testa alta. Dybala-Icardi, affare per dueFOTO - "Gunnorrah", l'Arsenal prende in giro i napoletani! Tweet di scherno del club inglese
Adani: "La Juve è la squadra con più tifosi in Italia, l'analisi va fatta bene. Pure in Alaska hanno visto..."Non solo l'eliminazione, altra tegola per il Napoli. Maksimovic si è infortunato: la situazioneCompagnoni: "Torreira meno superbo, Kolasinac ha arato il San Paolo. Napoli, i conti non tornano"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.