Chiariello: "Sapete qual è il danno più grande per il Napoli? De Laurentiis non si rende conto che..."


Redazione
Interviste
13 NOV 2019 ORE 15:34

Il noto giornalista di Canale 21, ai microfoni di Radio Punto Nuovo, ha spiegato i danni che potrebbe subire il Napoli dopo quanto sta accadendo.

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto il giornalista Umberto Chiariello con il suo EditoNapoli: “Paolo Condò ha scritto sulla Gazzetta una cosa molto condivisibile: ciò che sta accadendo al Napoli sta creando un danno di incalcolabile dimensione. Torneremo ad essere quella squadra di tempo fa. Milioni di calciatori ci penseranno non una ma trenta volte prima di venire a Napoli e questo è il danno più grande".

Poi Chiariello ha aggiunto: "Napoli potrebbe tornare ad essere una città non gradita: non lo era quindici anni fa per motivi economici e progetto tecnico, non lo è stata poco tempo fa per calciatori come Gonalons e Kramer. De Laurentiis non si rende conto che deve chiudere subito questa vicenda, perché altrimenti i danni di immagine saranno incalcolabili”. Il Napoli ha bisogno di ritrovare compattezza tra spogliatoio, club e tifosi, e soprattutto bisogna impedire speculazioni mediatiche pericolose.

Potrebbe interessarti
 
Ultimissime notizie
Cesarano: "Ad ADL piace Maran, me lo disse lui", Pavarese: "A me piace Belen! Cannavaro..."Di Marzio: "Il Napoli ha rotto il giocattolino. I fatti sono contro Ancelotti. ADL vende il club? La verità..."
IL MATTINO - Cavani-Napoli il sogno, se dà un segnale ADL lo ascolta: può infiammare il San Paolo!Udinese-Napoli, un ospite d'eccezione sarà in tribuna a seguire gli azzurri: i dettagli
Scozzafava: "Ancelotti all'ultima spiaggia, ha snaturato se stesso: ecco come ha cambiato gli allenamenti"Sconcerti: "Il Napoli è a -17 dalla Juve, come si fa a difendere Ancelotti?! ADL può avere 20 colpe..."
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.