Chiariello: "Pellissier difende Mussolini? Gli rispondo così! Vi spiego il problema del Napoli"


Redazione
Interviste
7 DIC 2018 ORE 14:20

Il giornalista ed opinionista di Canale 21, direttore della redazione sportiva di Radio CRC, ha detto la sua ai microfoni di Un Calcio alla Radio.

Umberto Chiariello ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Un Calcio alla Radio, trasmissione di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea e non solo, in onda sulle frequenze di Radio CRC. Queste le sue considerazioni: "Pellissier difende Mussolini? Anche Hitler qualcosa di buona nella sua vita l'ha fatta. Che vuole dire? E' una cretinata. Furono deportato ebrei, il paese venne portato alla guerra e ci furono milioni di morti. Che ha fatto di buono, Mussolini, la bonifica della Palude pontina o i treni in orario? Avesse fatto il capostazione, ne parleremmo meglio".

Chiariello ha poi aggiunto: "Ancelotti cambia nove giocatori col Frosinone e sono 'troppi'? Col Parma ne cambiò otto, contro il Torino sette. Non è un problema di turnover, ma di approccio alla gara. E' stato un Napoli blando, contro i clivensi. Non sono convinto che sia un problema di rotazioni, ma di giusto mix, di miscela, di come si affronta la gara. Il Frosinone non ha possibilità".

Potrebbe interessarti
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.