Cesari: "Rigore netto per il Sassuolo, perchè sono state mostrate immagini poco chiare a Mazzoleni?"

Redazione » Interviste11 FEB 2019 ORE 10:45

"Non so perchè al Var non abbiano mostrato le immagini a rallentatore che stiamo vedendo noi ora", ha dichiarato Graziano Cesari.

Nel corso della puntata di Tiki Taka andata in onda su Canale 5, Graziano Cesari, ha riferito che era "rigore netto" a favore del Sassuolo nella sfida contro la Juventus, puntando il dito contro la qualità delle immagini messe a disposizione del direttore di gara, che secondo Cesari non è stato affatto aiutato a prendre una decisione: "Djuricic viene abbattuto in area da Szczesny. Se non ci sono immagini chiare il direttore di gara non cambia la sua decisione. E le immagini che gli hanno fornito non erano proprio chiarissime. Gli mostrano delle immagini pessime, da lontano, confuse. Serviva un'altra inquadratura, che mostriamo ora in studio, per capire che era chiaramente rigore per il Sassuolo".

Cesari ha aggiunto: "Non so perché al Var non abbiano mostrato le immagini a rallentatore che stiamo vedendo noi ora. È rigore netto, il portiere colpisce prima il giocatore, poi la palla".

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie
PRIMA PAGINA CORRIERE - Special Ounas, è un incanto. Massacro Juve: CR7 mai così male e il titolo crollaPRIMA PAGINA TUTTOSPORT - Napoli e Inter OK, ora il sorteggio. Allegri e tre giocatori via dalla Juve?Europa League, il Chelsea di Sarri annienta il Malmoe: arriva l'ironico messaggio di Pistocchi
Adani: "Ounas è una riserva, sapete quanti tocchi ha fatto? Callejon, un raffreddore in sei anni..."Bargiggia sull'Inter: "In televisione sembra abbiano paura, ma ve lo dico io: Icardi..."Bucchioni: "Sarri alla Roma, tutto vero! Clamoroso Allegri, no di Zidane al Chelsea per andare alla Juve"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.