Capo della Polizia: "Ancelotti si ferma per razzismo? Ad ogni azione corrisponde una conseguenza"


Redazione
Interviste
14 GEN 2019 ORE 16:12

Il club ed il tecnico si sono detti pronti a fermare le partite in caso di ululati razzisti dopo quanto avvenuto il 26 dicembre al difensore Koulibaly.

(ANSA) - REGGIO EMILIA, 14 GEN - "Ognuno è libero di assumere le iniziative che crede, ma ad ogni azione corrisponde una conseguenza". Così il capo della Polizia Franco Gabrielli commenta le dichiarazioni del Napoli e dell'allenatore Carlo Ancelotti.

Il tecnico di Reggiolo ed il club partenopeo, lo ricordiamo, si sono detti pronti a fermare le partite in caso di ululati razzisti sugli spalti, dopo quanto avvenuto il 26 dicembre a San Siro nei confronti del difensore partenopeo Koulibaly.

Potrebbe interessarti
Ultimissime notizie
Iannicelli: "Napoli in pole per lo scudetto! Sarri alla Juve perchè ha gli attributi. La storia del loser..."Totti si sfoga: "Lascio la Roma, mi tenevano fuori da tutto! Entro il 30 giugno cessioni importanti"Sentite Altafini: "Non sono Core 'ngrato, nessuno mi ha trattenuto. Viva Napoli, io la amo!"
Vinicio: "Napoli deve ringraziare Sarri! Io alla Juventus? Se mi avessero chiamato..."Maifredi: "Sarri non è me, avrà tifosi Juve contro. Se Ancelotti andrà male il risentimento a Napoli crescerà"Totti: "Ho lasciato la Roma! Per me è un giorno brutto: vi spiego cosa è successo"
Questo sito usa cookie di prime e terze parti a fini statistici, tecnici e, previo tuo consenso, di profilazione, per proporti pubblicità in linea coi tuoi interessi. Leggi le informative sulla privacy e sui cookie. Cliccando "OK" o scrollando la pagina accetti l'uso dei cookie e la nostra privacy policy.